POLITICA

Sulmona, rimpasto di giunta dopo le dimissioni di due assessori

Entrano Giannantonio e Santarelli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2404

Sulmona, rimpasto di giunta dopo le dimissioni di due assessori

Il sindaco Ranalli




SULMONA. Novità nella squadra del primo cittadino.
Dopo le dimissioni dell’assessore Tonio Iudiciani, avvenute qualche giorno fa, e delle dimissioni dell’assessore Anna Grazia Valdo, presentate questa mattina, il sindaco Giuseppe Ranalli, ha provveduto alla ricostituzione della Giunta Comunale con la nomina dei due nuovi assessori e la contestuale redistribuzione delle deleghe.
Iudiciana, tributarista di professione, avrebbe lasciato perché «mi sono reso conto», ha spiegato proprio lui, «di aver trascurato alcune mie esigenze personali, perché troppo impegnato dall'incarico di assessore. Quindi ho deciso di dimettermi».
Ma pare che in realtà ci fossero malumori per scelte politiche dell’amministrazione. Già a novembre l’assessore aveva annunciato di voler lasciare Palazzo di Città poi era tornato sui propri passi.
Valdo ha lasciato per «ragioni professionali e personali di un gesto meditato da due mesi a questa parte».
«Se la mia presenza, per ragioni politiche - scrive la Valdo - deve essere di ostacolo al proseguimento dell'azione amministrativa, mi faccio da parte per il bene della città e per la salvaguardia della mia immagine professionale».

Nuovi assessori sono stati nominati l’architetto Raffaele Giannantonio, con delega all’Urbanistica, alla Cultura, al Turismo, Frazioni, Politiche dei Finanziamenti regionali, nazionali e comunitari; e Paolo Santarelli con delega al Bilancio, Patrimonio, Personale e Farmacia Comunale
«Mi preme ringraziare –ha voluto spiegare il sindaco- tanto Tonio Iudiciani quanto Anna Grazia Valdo, per il lavoro importante e assiduo che hanno svolto in questi mesi, e per l’impegno personale e professionale che hanno costantemente dimostrato. Contestualmente, ringrazio Raffaele Giannantonio Paolo Santarelli, per aver accettato la nomina e per essere entrati nella nostra squadra di governo. Si tratta di due stimati concittadini, di notevole esperienza politica, professionale e umana, i quali hanno deciso di mettersi a disposizione della Città, in un momento particolarmente difficile e delicato, e di sicuro il bagaglio delle loro riconosciute capacità sarà di grande utilità per il rilancio dell’azione amministrativa».
Con la redistribuzione delle deleghe, al vice sindaco, Luciano Marinucci, oltre allo Sport, sono state attribuite le deleghe all’Informatizzazione, Innovazione Tecnologica e Servizi di competenza statale (Elettorale, Anagrafe, Statistica e Stato civile); all’assessore Stefano Goti, oltre alla deleghe già detenute, è stata attribuita anche la delega al Commercio.