POLITICA

Elezioni Pescara, il Nuovo centro destra vuole Guerino Testa

Appello a Chiodi: «sostienici, con lui si vince»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2639

Elezioni Pescara, il Nuovo centro destra vuole Guerino Testa

Guerino Testa




PESCARA. Il Nuovo Centro Destra lancia in pista Guerino Testa, dimissionario presidente della Provincia, come candidato sindaco a Pescara.
Lo ha fatto ieri dalla convention di Teramo con i suoi big nazionali e direttamente agli esponenti di Forza Italia presenti, quali il presidente della Regione Gianni Chiodi.
Con l’incontro di ieri il partito ha dato inizio alla campagna elettorale: schierati tutti i rappresentanti locali: dalla coordinatrice regionale Federica Chiavaroli a Filippo Piccone, e poi ancora il deputato Paolo Tancredi, il sindaco di Chieti Umberto Di Primio e i due presidenti di Provincia Valter Catarra (Teramo) e Antonio Del Corvo (L’Aquila). «Testa é il nostro candidato», ha spiegato subito Gaetano Quagliariello, a cui ha dato manforte il vicepremier Angelino Alfano.
«Con Guerino vinciamo, é il miglior candidato, anzi é il più forte che c'è», ha detto il ministro degli Interni che ha chiesto anche a Chiodi (Forza Italia) l’appoggio: «i capisaldi del Nuovo centrodestra in Abruzzo sono Piccone e Tancredi», ha sottolineato Alfano dal palco, «sono loro le garanzie più ampie del nostro impegno verso di te, della nostra lealtà. Però vogliamo da te la stessa lealtà: che Testa sia il candidato sindaco di tutto il centrodestra a Pescara». 

Ma resta aperto appunto il nodo dei rapporti con Fi e con l'attuale sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia: «Testa non é un capriccio - ribadisce il deputato teramano Ncd Paolo Tancredi - e non é una diminuzione del ruolo di Mascia. E' che con Testa si vince, non vuole essere una critica all'attuale sindaco di Pescara».
«Per noi la questione è chiusa», ha fatto sapere Quaglieriello. «Se Forza Italia insiste con Mascia si andrà alle primarie. Oppure, ognuno andrà per conto proprio e vediamo chi vince». Intanto oggi si riapre la discussione in seno ai due partiti abruzzesi. Il presidente regionale di Forza Italia, Nazario Pagano, incontrerà oggi alle ore 15, i rappresentanti delle forze politiche che compongono la coalizione di centrodestra del Comune di Pescara per individuare il nome del candidato sindaco.
«L'obiettivo precipuo, ora, è individuare insieme con le altre forze politiche che della coalizione di centrodestra, la scelta del candidato sindaco e soprattutto determinare i punti principali del programma amministrativo - ha osservato il Presidente regionale di Forza Italia - Questo percorso dovrà concludersi in tempi brevi».
Venerdì scorso Testa si è dimesso da presidente della Provincia per lasciarsi aperta la porta della Regione ma è ormai evidente a tutti che il suo vero obiettivo sia il Comune.
Ma è lì che vuole restare per un altro mandato anche il sindaco uscente Luigi Albore Mascia che invece ha deciso di non dimettersi e dunque precludersi a priori la possibilità di andare a L’Aquila.