POLITICA

Montesilvano, Aliano contro gli incarichi del Comune: «lavori al padre del consigliere»

Per l’ex assessore «si tratta di una questione di inopportunità»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2487

Attilio Di Mattia

Attilio Di Mattia




MONTESILVANO. Anthony Aliano contesta l’incarico conferito dall’amministrazione comunale all’architetto Francesco Vaccaro, padre del consigliere comunale Fabio Vaccaro.
«Siamo alle solite», denuncia Aliano, da un anno ormai in rotta con il sindaco Attilio Di Mattia, dopo la sua fuoriuscita dalla giunta. «A Montesilvano, dopo l'ultima tornata elettorale, c'eravamo convinti che "giovane, significasse cambiamento", e che l'attuale sindaco avrebbe potuto dare vigore alla voglia popolare di rinnovamento, ma a quanto pare la storia si ripete inesorabile».
Dunque Aliano arriva alla contestazione, ovvero alle determine dirigenziali numero 722 del 4.07.2013 e la n. 2249 del 12.12.2013 dalle quali emerge che l'amministrazione comunale ha inteso conferire incarico di collaudatore amministrativo all'architetto Vaccaro, sia per i lavori realizzati in zona PP1 e corso Strasburgo, sia per i lavori di completamento della Chiesa - obitorio, all'interno del cimitero.
«Nulla di strano», commenta Aliano, «se non fosse che il professionista incaricato è il padre del consigliere Fabio Vaccaro, noto per le apparenti contestazioni sull'efficienza del servizio pubblico, per il pubblicizzato contrasto con la consigliera Comardi a causa della presenza della madre negli uffici pubblici in aiuto (gratuito) della figlia, e per essere prezioso "portaborse" del sindaco. Trattasi di pura e semplice inopportunità, nulla di più, che ha la sola e drastica conseguenza di allontanare sempre più i cittadini dalla politica. Suggerisco allo sventurato consigliere Vaccaro, e ad altri (fortunatamente pochi) come lui, di destra e di sinistra, di trovare il coraggio di definirsi "vecchia politica" e di dimettersi, facendo pubblica ammenda, così da evitare una rivolta popolare che, purtroppo, appare sempre più imminente».

Incarico Vaccaro Montesilvano