POLITICA

Abruzzo. Forza Italia rinasce nella Marsica, Iampieri: «tantissime richieste di adesione»

Nei prossimi giorni prima manifestazione pubblica

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2710

Abruzzo. Forza Italia rinasce nella Marsica, Iampieri: «tantissime richieste di adesione»

Iampieri




AVEZZANO. «Forza Italia nasce nella Marsica sotto i migliori auspici possibili e sarà protagonista nella rielezione del presidente Gianni Chiodi alla guida della Regione Abruzzo nelle prossime amministrative di primavera».
Così Emilio Iampieri, consigliere regionale di Forza e promotore dell’incontro, ha commentato la prima uscita ufficiale di Forza Italia, non nascondendo «la soddisfazione per le tantissime richieste di adesione già arrivate da molti amministratori locali ma anche da esponenti della cosiddetta società civile, oltre che da donne e giovani, e per quelle annunciate che – sottolinea Iampieri – dimostrano le potenzialità di un movimento che si propone con determinazione quale forza di cambiamento. Un cambiamento – continua il consigliere regionale di Forza Italia – che questo governo non ha saputo imprimere al paese e che non potrà avvenire fino a quando sarà la sinistra delle tasse ad avere l’ultima parola».
Tanti gli amministratori presenti alla conferenza stampa: il gruppo consiliare della Provincia era rappresentato dal capogruppo Gianluca Alfonsi e da Armando Floris e solo motivi di lavoro non hanno permesso di intervenire al consigliere Gino Fosca, anch’egli tra gli aderenti al progetto politico. Come hanno sottolineato Alfonsi e Floris, «il ruolo di Forza Italia in Provincia è sempre più importante se si considera come il gruppo, composto da ben cinque consiglieri, sia quello più numeroso e compatto del consiglio provinciale e vanta anche l’adesione del vice presidente della Provincia Antonella Di Nino».
Altrettanto significativa la presenza e le adesioni dei tanti amministratori locali: Simone Angelosante, presidente del Parco regionale Velino Sirente; Quirino D’Orazio, sindaco di San Benedetto; Domenico D’Antonio, sindaco di Carsoli; Pino Angelosante e Marco Iacutone, rispettivamente sindaco e vice sindaco di Ovindoli; Raffaellino Tolli, sindaco di Civitella Roveto; Bruno Ranati, sindaco di Pereto; Mariano Santomaggio, Vincenzo Pissino Gallese, Aureliano Giffi e Giacomo Di Domenico, nell’ordine, consiglieri comunali i primi due, ex vice sindaco della Giunta Floris e ex assessore provinciale; Francesco Valentini, assessore di Balsorano; Gino Ciocci e Raimondo Ferramano, assessore e consigliere comunale di Luco dei Marsi; Francesco Chiarilli, assessore di Ortucchio; Danilo Vernarelli e Renato Boccia, consiglieri comunali di San Vincenzo Valle Roveto; Roberto Salvi, Peppino Ranalletta e Vitaliano Croce, rispettivamente assessore, ex sindaco e esponente di punta del centrodestra trasaccano; Domenico Bianchi, vice sindaco di Villavallelonga; Emilio Aureli, consigliere comunale di Gioia dei Marsi; Valentino De Ascentis, consigliere comunale di San Benedetto dei Marsi; Luciano Camerlengo, consigliere comunale di Rocca di Botte; Martina Marziale, presidente del consiglio comunale di Castellafiume; Nicola De Simone , Antonio Bartolucci e Luigi Sulpizi, nell’ordine presidente del consiglio comunale, vice sindaco e consigliere comunale di Scurcola Marsicana; Renzo D’Amore, ex sindaco di Cerchio; Alessandro Amicone, ex vice sindaco di Roccaraso; Antonio Di Nino, capogruppo comune di Pratola Peligna; Emiliana Rossi, vice sindaco di Raiano; Giuliano Pallotta e Vincenzo Uzzeo, assessori comune di Castel Di Sangro; Simone Di Michele, consigliere comunale di Castel Di Sangro; Stefania Monaco, assessore comunale di Rivisondoli; Sergio D’Onofrio, vice sindaco di Scontrone; Cesidio Chiarilli, componente del consiglio d’amministrazione dell’ADSU; Pierluigi Pantalone, componente consiglio d’amministrazione dell’ACIAM e l’imprenditore Gigino Silvestri.
A conclusione della conferenza stampa, Iampieri ha reso noto che Forza Italia organizzerà nella marsica, prima di Natale, una manifestazione pubblica per far conoscere più dettagliatamente i punti principali della proposta politica e per rendere note le tantissime adesioni che stanno arrivando e arriveranno nei prossimi giorni.