POLITICA

Montesilvano, Rosa Pagliuca (Sel) nuovo assessore al Turismo

Da 30 anni impegnata come operatrice sociale, prima esperienza politica

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2489

Montesilvano, Rosa Pagliuca (Sel) nuovo assessore al Turismo


MONTESILVANO. Cambio in giunta al Comune di Montesilvano (Pescara), dove il sindaco Di Mattia ha appena perso due consigliere di maggioranza, Carlo Tereo De Landerset e Lorenzo Silli.
Ieri mattina e' stato ufficializzato l'ingresso nell'esecutivo di Rosa Pagliuca, 54 anni di Montesilvano, che avra' le deleghe a turismo, cultura, bonifica del fiume Saline e immigrazione. Prende il posto di Germano D'Aurelio, notissimo cabarettista, in arte 'Nduccio.
Alla presentazione del nuovo assessore hanno partecipato anche Letizia Marinelli, consigliera di Parita' della Regione Abruzzo e Deborah Comardi, consigliera comunale di Sel che sembrava destinata a ricoprire la quota rosa della squadra del sindaco.
Pagliuca, da trent'anni impegnata come operatrice sociale, e' alla sua prima esperienza politico-amministrativa ed è entrata in quota Sel. Con il suo ingresso in giunta viene ripristinato il riequilibrio di genere in giunta, cosi' come previsto in un accordo che fissava il termine di attuazione alla fine di questo mese.
Sottolineando che il sindaco «ha mantenuto la parola, trasformando in atti concreti gli accordi presi», Marinelli ha invitato «i partiti che in queste settimane hanno voluto cavalcare battaglie strumentali nei confronti di Di Mattia ad andare a guardare quegli enti dove l'equilibrio di genere non è rispettato, come, ad esempio, nella Giunta provinciale di Pescara».
Visibilmente commosso, D'Aurelio ha affermato che «questi mesi di lavoro nell'ambito del turismo hanno maturato in me, dati alla mano, la consapevolezza ulteriore che siamo seduti, non su una pepita d'oro, ma su una miniera; il turismo è la nostra più grande ricchezza, dunque, raccomando a tutti di difendere il nostro patrimonio».
Nella lettera di dimissioni, sottolineando che «in questi pochi mesi ho avuto la possibilità di raggiungere il mio sogno: poter dimostrare a me stesso e agli altri la possibilità di mettere la mia capacità al servizio della collettività», 'Nduccio comunica la sua disponibilità ad una «'libera collaborazione nel più assoluto spirito di lealtà e liberalità, lo stesso che ha finora contraddistinto le nostre affinità elettive, con un unico interesse al centro: Montesilvano e la sua collettività».

RC: «DI MATTIA DOVREBBE RINGRAZIARCI»

«Ci sono voluti 206 giorni, le nostre denunce», denunciano gli esponenti di Rifondazione Comunista, «la diffida della Consigliera di parità Letizia Marinelli,  il ricorso al TAR curato dalla nostra compagna avvocatessa Paola Cianci del foro di Vasto in collaborazione con l’avvocato Anthony Aliano e presentato  dalla consigliera comunale Pdl Manola Musa e da Elisabetta Vespasiani cittadina e attivista dei movimenti sociali, affinchè Di Mattia ponesse rimedio alla giunta tutta al maschile.  Il sindaco Di Mattia avrebbe dovuto ringraziarci. È emblematico che per far passare un principio sacrosanto come la presenza di entrambi i generi nelle giunte, principio  che per la sinistra dovrebbe essere scontato e normalissimo, ci sia voluto un ricorso al TAR». Rc augura buon lavoro al nuovo assessore.