DISABILI

Provincia Chieti, stanziati 1,8 mln per disabili

Di Giuseppantonio: «da noi nessun taglio»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1430

Provincia Chieti, stanziati 1,8 mln per disabili


CHIETI. La Provincia di Chieti in controtendenza: stanzia 1.800.000 euro per i servizi ai disabili.

In un contesto che registra a livello nazionale e regionale notevoli difficoltà da parte degli enti locali nel sostenere le spese per l’erogazione dei servizi sociali, la Provincia di Chieti va in controtendenza.
L’Ente, infatti, continua a mantenere intatti i livelli dei servizi destinati al trasporto e all’assistenza educativa specialistica degli studenti diversamente abili e il servizio di assistenza specialistica educativa a ciechi, sordi e ciechi pluriminorati.

«Non interromperemo in alcun modo i servizi ai disabili di competenza della Provincia di Chieti». E' quando ha affermato il Presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, nel corso della conferenza stampa ieri mattina alla quale hanno preso parte l’assessore alle Finanze Alessio Monaco e l'assessore alle Politiche sociali, Gianfranca Mancini.
Nelle stesse ore in Regione un gruppo di disabili protestava contro la sforbiciata ai fondi.
«Tagliare al sociale è tagliare la speranza - sottolineano il presidente Di Giuseppantonio e l'assessore Mancini - Nonostante il pre-dissesto e i tagli dei trasferimenti statali di ben 22 milioni di euro negli ultimi anni, siamo fermi e compatti nel ribadire la necessità di garantire questi servizi».

«La Provincia di Chieti - prosegue il presidente Di Giuseppantonio - è tra le poche a livello nazionale che non ha mai, e sottolineo mai, interrotto i servizi ai disabili. Certo oggi vi sono notevoli difficoltà a far quadrare il bilancio, ed effettivamente con un patto di stabilità che pesa come un cappio al collo il rischio che quest’anno saltasse l’erogazione di questi servizi essenziali è stato alto. La mia Amministrazione, assumendosi ogni responsabilità, ha voluto fortemente che i ragazzi e le loro famiglie avessero certezze sullo svolgimento dei servizi di competenza del nostro Ente. Oggi per garantire i servizi ai disabili facciamo affidamento sulle risorse dell’ente - precisa il Presidente Di Giuseppantonio - Abbiamo quindi reperito fondi eliminando sperperi e sprechi, attribuendo la massima priorità alle politiche sociali risparmiando e sacrificando altri settori».

«La nostra Provincia rappresenta una realtà virtuosa in materia di servizi ai diversamente abili - sottolinea dal canto suo l'assessore Mancini - e va dato atto all’Amministrazione Di Giuseppantonio che negli ultimi quattro anni ha speso sei milioni di euro per assicurare i servizi sociali ai disabili. In particolare si tratta di trasporto ed assistenza educativa specialistica ad oltre duecento ragazzi che sono tornati sui banchi di scuola in questi giorni, e di assistenza educativa specialistica per ciechi, sordi e ciechi pluriminorati. Queste ultime funzioni sono svolte dalla Provincia attraverso il rilascio di voucher del valore di seicento euro mensili distribuiti a un centinaio di famiglie, una formula particolarmente apprezzata».

«Vogliamo condividere questo risultato con i Comuni e con le associazioni che gestiscono i servizi sul territorio - aggiunge il presidente Di Giuseppantonio - con i quali è fondamentale costruire un’alleanza per sostenere le ragioni del diritto allo studio, alla base dei servizi erogati da tutte le Province italiane, davanti al Governo».

A tal proposito, totale approvazione è stata espressa dal Presidente Anffas Chieti, Gabriella Casalvieri, a nome delle associazioni dei disabili che gestiscono servizi per conto degli enti e delle loro famiglie, sia per quanto riguarda le politiche fino ad ora adottate dall'Ente sia per i voucher che hanno permesso alle famiglie di scegliere direttamente l’operatore più appropriato alle esigenze dei propri figli, migliorando la qualità dei servizi di assistenza. Anche l'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Lanciano, Dora Bendotti, parlando a nome degli altri Comuni del territorio provinciale, ha sottolineato come la Provincia abbia provveduto ai pagamenti relativi ai servizi in questione nei confronti dei Comuni, ringraziando il Presidente Di Giuseppantonio e l’Amministrazione tutta per lo sforzo notevole sostenuto in un momento di grande difficoltà economica.