PA

Ops, Corte dei Conti: «la Provincia di Chieti può affidare direttamente servizi»

Arrivato oggi il parere richiesto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2596

chieti corso marrucino




CHIETI. Da oggi il futuro dell'Ops è più sereno. E' giunto infatti in mattinata presso gli uffici della Provincia di Chieti il parere della Sezione regionale di controllo per l'Abruzzo della Corte dei Conti richiesto dal Presidente dell'Ente, Enrico Di Giuseppantonio, circa l'applicabilità delle norme rivolte a tutte le società interamente partecipate dagli Enti Locali che operano in house contenute nel decreto cosiddetto Spending review.
Tali norme impongono a tutte le Amministrazioni pubbliche di liquidare o vendere le società pubbliche strumentali che risultano al di fuori di determinati parametri.
Ebbene, il parere della Corte dei Conti stabilisce che all'Ops va applicata la disciplina indicata nel comma 8 dell'articolo 4, che consente l'affidamento diretto di servizi alle società partecipate purché si rispettino determinati standard.
«L'attuale Amministrazione Di Giuseppantonio», fa sapere la Provincia, «ha applicato già da tempo, anche nei confronti dell'Ops, una politica in linea con gli indirizzi generali dell'Ente orientati al risparmio e al taglio degli sperperi»
 La Provincia di Chieti detiene l'89,7% del pacchetto azionario dell'Ops, il restante 10,3% fa capo al Comune di Chieti.
«Il parere della Corte dei Conti ci permette di muoverci con maggiore serenità - afferma il Presidente Di Giuseppantonio - Da questo momento possiamo occuparci concretamente del futuro dell'Ops, che vanta professionalità e competenze, consapevoli che la nostra linea di rigore e di taglio agli sprechi non ha fatto altro che giovare alla salute della società, con i tagli del 33% all'indennità dell'amministratore delegato e i 3 milioni e 300mila euro che abbiamo risparmiato in Ops nei tre anni di nostra amministrazione, pur mantenendo le medesime prestazioni. Ora è il momento - conclude il Presidente di Giuseppantonio - che ognuno agisca responsabilmente, senza proclami e solo ed esclusivamente per il bene dell'azienda e dei suoi dipendenti».