POLITICA

Consiglio comunale L’Aquila. Approvato progetto speciale Colle Macchione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1846

Consiglio comunale L’Aquila. Approvato progetto speciale Colle Macchione


L’AQUILA. Il Consiglio comunale, riunito per la prima volta nella nuova Aula Consiliare ubicata nei locali della ex scuola media “Mazzini”, ha approvato, con 20 voti favorevoli, 2 contrari e 3 di astensione, il progetto speciale territoriale “Colle Macchione”, in recepimento della relativa legge regionale.
In particolare lo strumento «ha lo scopo - come si legge in delibera - di tutelare l’area, di alta valenza paesaggistica, posta tra la città dell’Aquila e la frazione di Coppito e di individuare, nell’ambito delle aree protette, le possibili suscettibilità di trasformazione compatibili con la vocazione naturale dell’area stessa». Ai sensi della legge regionale numero 153/6 del 2000, infatti, qualora i Piani e i Progetti territoriali contengano prescrizioni direttamente vincolanti, queste si sostituiscono a tutti gli effetti ai Piani territoriali provinciali e agli strumenti urbanistici dei Comuni.
L’area in questione ha un rilevante interesse ambientale e storico architettonico, in particolare, per la presenza del lago del Vetoio, di emergenze monumentali quali la chiesa di Santa Maria delle Grazie, del Parco della Murata, oltre che di vari cascinali, in parte restaurati. Tutti elementi, come rileva la relazione allegata alla delibera, che «fanno di tale settore una località di attrazione culturale e turistica, finora totalmente ignorata e che pertanto necessita di adeguata valorizzazione ambientale e architettonica. Ciò si potrà attuare mediante una serie di interventi quali rinaturalizzazioni, infoltimenti, realizzazione di parchi, sentieri e punti di osservazione attrezzati, opere di miglioramento ambientale (eliminazione di discariche, inverdimento di scarpate, eliminazione di microcave), rendendo così accessibile e fruibile dalla collettività tale settore , posto in connessione con il sottostante Parco della Murata, del quale può rappresentare il naturale ampliamento e realizzando un polmone verde attrezzato».
Via libera del Consiglio anche alla proposta di deliberazione relativa all’approvazione della convenzione e del relativo disciplinare per attività strumentali con il Sed, Servizio elaborazione dati. Alla società, partecipata del Comune dell’Aquila, verrà prorogato fino al 31 dicembre 2013, con possibilità di ulteriore proroga, l’affidamento dei servizi informatici e di rete in ordine anche alla consulenza e assistenza per i servizi demografici, per le paghe dei dipendenti, per i servizi finanziari, per la gestione documentale, dei tributi e delle riscossioni, per la banca dati dell’emergenza e per gli Sportelli unificati. A copertura del contratto di servizio la delibera stabilisce una previsione di spesa sul Bilancio 2013, quest’ultimo in fase di predisposizione, di 1 milione 492mila 297,79 euro. La delibera è stata approvata con 17 voti favorevoli, 8 di astensione e 4 contrari.
Il Consiglio, a seguito di un’inversione dell’Ordine del Giorno, sta ora discutendo il Bilancio consuntivo, per l’esercizio finanziario 2012, dell’Istituzione Centro servizi anziani (Csa), ente strumentale del Comune dell’Aquila, la cui approvazione è dunque propedeutica a quella del Rendiconto del Bilancio dell’ente.