POLITICA

Pescara, politiche comunitarie: se ne occuperà il consigliere Salvatore Di Pino

Incarico a titolo gratuito

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2169

DI PINO MASCIA




PESCARA. Sarà il consigliere comunale Pdl Salvatore Di Pino ad occuparsi, a partire da oggi, della delega alle Politiche comunitarie.
La delega è stata firmata ieri. «In questa fase cruciale di raccolta dei risultati», ha spiegato il sindaco Luigi Albore Mascia (che fino a 24 ore fa aveva per sé la delega) «abbiamo la necessità di avere un interlocutore specifico, un delegato del Consiglio comunale che si occupi quasi esclusivamente delle Politiche comunitarie e di EuropAurum, un delegato che possa trovare sede fisicamente all’Aurum e che lavori quotidianamente per assistere e sovrintendere alla nascita e alla crescita della nuova realtà». 


Di Pino, presidente della Commissione consiliare Politiche sociali e Pubblica Istruzione, vestirà i panni di referente del primo cittadino: «riferirà direttamente a me sugli sviluppi di un settore strategico della nostra Pubblica amministrazione».
L’incarico verrà espletato a titolo gratuito, fissando per ora come termine la data del 31 dicembre 2013, fatte salve le possibilità di proroga”.
«Ringrazio il sindaco per la fiducia accordatami nel darmi una delega che ritengo importante e strategica – ha detto il consigliere Di Pino -: per la mia formazione ed esperienza, come ex studente Erasmus, ho avuto modo di toccare con mano le possibilità offerte dall’integrazione europea, e la mia idea è che la grande risorsa rappresentata dall’Unione Europea ha sempre avuto una mancanza, ossia l’assenza di informazione nei confronti dei cittadini. Le imprese spesso non hanno contezza delle opportunità che l’Europa mette a loro disposizione, e sicuramente attraverso la struttura di EuropAurum andremo a garantire quei flussi informatici che consentiranno di far comprendere l’importanza dell’Unione Europea. Ritengo che il mio compito sia ora di lavorare per aprire nel più breve tempo possibile l’EuropAurum alla città in modo che l’informazione si diffonda il più possibile sul territorio nazionale divenendo un punto di riferimento effettivo. Tre sono le utenze-target individuate: le scuole, nei cui confronti dovremo svolgere un’attività di sensibilizzazione e di educazione all’Europa per formare dei ‘cittadini europei’; poi il mondo dell’Università anche con progetti di collaborazione, istituzionalizzando delle partnership; infine il mondo professionale, imprenditoriale e produttivo, EuropAurum dev’essere un centro di informazione nei confronti delle aziende. Credo che il mio ruolo debba puntare a implementare la progettualità del Comune su tali attività”»
A fine conferenza stampa il sindaco Albore Mascia ha sottoscritto il provvedimento di assegnazione della delega.