RICOSTRUZIONE FANTASMA

Terremoto L’Aquila, Pezzopane: «dopo l’anniversario riportiamo qui lo Stato»

Pronta mobilitazione dopo il 6 aprile

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2329

Terremoto L’Aquila, Pezzopane: «dopo l’anniversario riportiamo qui lo Stato»


L’AQUILA. «L'Aquila soffre un momento dolorosissimo. Siamo soli completamente soli, proviamo a sperare ma le condizioni sono molto difficili».
L'allarme, e l'annuncio della mobilitazione, è stato lanciato stamane dalla senatrice del Pd e assessore comunale dell'Aquila alla Cultura Stefania Pezzopane, a margine della presentazione a Palazzetto dei Nobili, delle iniziative in occasione del quarto anniversario del terremoto del 6 aprile 2009.
«Pero' tutto questo - ha aggiunto la Pezzopane - avrà un valore, una forza se riusciremo a riportare qua lo Stato che in questo momento non c'è, non abbiamo risposte sul finanziamento sui precari. Sono fermi i provvedimenti per il rifinanziamento».
E sabato prossimo in città ci sarà anche il neo presidente del Senato Pietro Grasso al convegno-dibattito sul tema "Ricostruiamo la legalità...partendo dall'Aquila", a cura dell'Associazione nazionale magistrati e dell'Associazione Libera.
L'incontro e' uno dei tanti eventi che si terranno in occasione del quarto anniversario del terremoto nel quale ci furono 309 vittime. Al dibattito, in programma dalle ore 9 presso l'auditorium del parco del castello, saranno presenti anche Gian Antonio Stella, Carlo Bonini, Giuseppe Pignatore e don Luigi Ciotti dell’associazione Libera. Previste anche l'inaugurazione di una mostra fotografica dal titolo "1424 giorni, una città", e la proiezione del filmato 'Terremotati" realizzati con la collaborazione di alcuni istituti scolastici aquilani. Ci sarà anche un intervento musicale curato dal Conservatorio “A. Casella”.

LA FIACCOLATA ASPETTANDO LE 3.32
Ma il ricordo di quella tragica notte comincerà venerdì notte con la manifestazione organizzata dai Comitati familiari delle Vittime: alle ore 22 partenza da Via XX Settembre (bivio della Stazione), C.so Federico II. A mezzanotte arrivo previsto a pizza Duomo dove ci sarà la lettura dei nomi in ricordo delle vittime. I Volontari della Croce Rossa libereranno simbolicamente 309 palloncini, sarà accesa una “Luce della Speranza” donata da Anaci.
Alle ore 00,30 – Chiesa S. Maria del Suffragio, Santa Messa per le 309 vittime del terremoto, presieduta dall’arcivescovo Giuseppe Molinari (animata dalla Pastorale Giovanile Diocesana). Veglia “Aspettando le 3,32 presieduta dal vescovo ausiliare Giovanni D’Ercole (animata dai giovani del Gruppo della Tendopoli di S. Gabriele della Parrocchia di S. Giovanni Battista in Pile). Alle ore 3,32: 309 rintocchi del campanile in ricordo delle vittime.
Ore 11,30: Basilica Santa Maria di Collemaggio, Santa Messa in suffragio delle 309 vittime del terremoto, con lettura dei nomi durante la preghiera eucaristica, presieduta dall’Arcivescovo Giuseppe Molinari e animata dal Coro della Basilica di Collemaggio.