DOPO VOTO

Abruzzo/Elezioni: «L’inciucio Pd-Pdl parte da Pescara»

Il video di Zonedombratv.it

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5018

Legnini e Piccone

Legnini e Piccone

 



ABRUZZO. Governabilità a rischio. Bersani assicura che non abbandonerà la nave.
Il Movimento 5 Stelle si dice pronto a ragionare «tema per tema». Il Pd annuisce ma non è soddisfatto: «è apprezzabile ma è anche piuttosto comodo, i governi funzionano tema per tema ma anche con la fiducia, in base ai temi uno deve dare la fiducia o no», ha avvertito Bersani. 

Lo stesso Grillo ha spiegato assicurato che non ci sarà nessun inciucio e nessuna alleanza, ma votazioni su singoli provvedimenti condivisi. Si andrà in aula ad ascoltare ogni proposta del Governo e quelle che tendono a migliorare le condizioni di vita dei cittadini saranno condivise e votate.
Il sito abruzzese Zone d’ombra tv ipotizza invece un inciucio Pd-Pdl che potrebbe partire proprio da Pescara. La telecamera di Antonio Del Furbo ha filmato ieri un saluto caloroso tra i due ex senatori, oggi riconfermati alla Camera, Giovanni Legnini (Pd) e Filippo Piccone(Pdl). 

Strette di mano, abbracci e carezze sulla testa: appare chiaro che l’avversità politica non impedisce la cordialità. Se i due partiti avversi solitamente si ‘scannano’, i suoi rappresentanti si confrontano. «Le larghe intese ci saranno?», chiede un terzo interlocutore.
E Legnini a Piccone: «io a differenza tua sono in maggioranza…quindi…». Poi un gesto con le mani come a dire….’sono problemi tuoi’. E lo abbraccia. «Al Senato ora non si muove niente», continua Legnini. «Là si parleranno i capi e diranno: fate così».

«Mentre eravamo intenti a capire cosa ci facesse Giovanni Legnini a pochi passi dalla sede elettorale di Quagliariello», racconta Del Furco che ha ripreso la scena,  «Legnini, con un sorriso triste, e Piccone, con un sorriso allegro si sono ‘pomiciati’ in un abbraccio ‘ al centro di piazza salotto a Pescara. Legnini ha ribadito di aspettare ordini dai «capi di Roma» per muoversi. La sintonia del Legnini-pensiero è sposata da quel gran Pidiellino di Piccone che ha abbracciato in tutti i sensi il suo collega del Pd».