DOPO VOTO

Abruzzo/Elezioni: la neo senatrice Blundo a Radio 2: «Grillo ministro dei sogni, dimezzare i parlamentari»

La 'grillina' ospite a ‘Un Giorno da Pecora’

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4997

BLUNDO A RADIO2

Blundo a Radio2




ABRUZZO. La neosenatrice M5S a 'Un Giorno da Pecora'.
Enza Blundo, neosenatrice col Movimento 5 Stelle, oggi al programma radiofonico di Radio 2 ha parlato di sé e dell'azione politica del suo Movimento. Prima di aderire al M5S, per chi votava? «In passato è capitato che abbia votato per i radicali e per la sinistra, anche per Rifondazione Comunista», ha detto la Blundo a Radio2. Se Bersani vi dicesse: facciamo il governo insieme e scegliete voi il premier, lei cosa risponderebbe?
«C'è anche altro oltre al premier». E se oltre a questo, aggiungesse che le prime cinque leggi da riformare fossero quelle per cui vi battete di più? «Gli direi: affare fatto». Prima della candidatura, che lavora faceva? «L'insegnante di scuola elementare, guadagnavo sui 1800 euro». E da senatrice, quanto percepirà? «Noi abbiamo ridotto di gran lunga il nostro compenso: prenderemo 5mila euro lordi». Se andaste al governo voi, quali sarebbero le prime cose che fareste? «Queste: referendum propositivo senza quorum, legge sul conflitto di interesse, punire il falso in bilancio, riduzione drastica delle spese ai partiti, riduzione dei parlamentari».
Quanti parlamentari eliminerebbe? «Per me anche la metà». Lei sa quanti sono attualmente i senatori? «Trecento». E alla Camera? «Cinque o seicento». Blundo ha ricordato anche il giorno in cui Berlusconi consegnò le chiavi delle nuove abitazioni ai terremotati aquilani: «io ero fuori con uno striscione ‘non si vive di sole case’». E' favorevole ai matrimoni omosessuale? «Noi siamo contrari alle adozioni e alla procreazione, per il resto si può ragione. Personalmente sono favorevole, perché ritengo sia giusto rispettare il proprio modo di vedere la vita e l'amore». Infine, cosa ne pensa di Beppe Grillo? «Lo vedrei bene Ministro dei Sogni».

 

*** ASCOLTA LA PUNTATA QUI