ENTI PUBBLICI

Provincia di Chieti, approvato il Regolamento per il sistema di controlli interni

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1422

Provincia di Chieti, approvato il Regolamento per il sistema di controlli interni




CHIETI. Garantire la legittimità e la correttezza dell'azione amministrativa e verificare la sua efficacia, efficienza ed economicità: sono questi alcuni degli obiettivi che la Provincia di Chieti intende perseguire con l'adozione del Regolamento del sistema di controlli interni, approvato nel corso della seduta di Consiglio provinciale svoltasi nel pomeriggio di ieri. Il Provvedimento è stato illustrato in aula dal Presidente della Commissione Statuto e Regolamento Arturo Scopino.
Il Regolamento adottato si prefigge di verificare e valutare ogni scelta compiuta per l'attuazione dei piani e dei programmi, al fine di garantire il controllo costante degli equilibri finanziari della gestione, impegnando dirigenti e funzionari in un'intensa attività di controllo. Altro aspetto di fondamentale importanza che tratta lo strumento è il controllo della qualità dei servizi erogati, sia direttamente che indirettamente, per cui sono previste azioni per misurare la soddisfazione degli utenti. Regolarità amministrativa e contabile, controllo di gestione, controllo strategico e sugli equilibri finanziari, controllo degli organismi gestionali esterni e,  della qualità dei servizi erogati: sono questi i titoli di cui si compone il Regolamento.  
«Con questo strumento si rafforza la battaglia che questa amministrazione sta portando avanti sin dall'insediamento contro le lungaggini della burocrazia italiana, che spesso si pone da ostacolo difficilmente superabile per i cittadini - sottolinea il Presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio - Intendiamo quindi porre un freno a questo meccanismo che impedisce al "Sistema Paese" quel nuovo slancio necessario per ripartire. E' importante garantire efficienza e trasparenza per ridare fiducia ai cittadini, specie in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo. Da parte nostra siamo convinti di aver dato un contributo non indifferente non solo con questa azione, ma anche con la spending review presentata di recente e con l'iniziativa "Dillo al Presidente", quest'ultima nata proprio con l'obiettivo di combattere le disfunzioni e le inefficienze della Pubblica Amministrazione».