RIFIUTI

Discarica Alanno? Tocco (Pd): «non si farà»

L’ex sindaco di Alanno risponde alle preoccupazioni del consigliere Colangelo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2466

Discarica Alanno? Tocco (Pd): «non si farà»
ALANNO. Sulla carta c’è scritto: il Comune di Alanno (località Colle Nuovo) è tra i siti di discarica individuati dal piano provinciale dei rifiuti. In realtà non se ne farà nulla perché la zona presenta un’evidente incompatibilità ambientale.

Parola di Enisio Tocco, ex sindaco di Alanno e consigliere provinciale, in risposta alle preoccupazioni sollevate dal consigliere Camillo Colangelo del gruppo di minoranza. Le accuse di Colangelo erano piovute proprio sull’ex sindaco accusato di non aver fatto niente per salvare Alanno dall’ipotesi discarica.  Il sito, segnalato tra tanti, si estende su una superficie di 4 ettari circa ed è attualmente utilizzato come cava.
In realtà, precisa Tocco, è vero che il piano rifiuti della Provincia di Pescara contempla questa possibilità «ma è altrettanto vero che ho parlato personalmente con il dirigente Piselli, ed insieme abbiamo evidenziato tutte le anomalie del sito in questione».
Come se non bastasse Tocco ha esteso la risoluzione urgente presentata dal gruppo Pd sulla discarica di Città Sant’Angelo anche ad Alanno «per evidente incompatibilità ambientale, poiché ubicata nel cuore della zona residenziale di Alanno Scalo (Ticchione-Stazione),confinante con un corso d’acqua denominato Torrente Fossato, affluente del fiume Pescara, e ricadente a ridosso di una scuola primaria frequentata da più di 300 bambini, nonché un’area già soggetta a ripristino ambientale da parte della Regione Abruzzo (ufficio cave)».
Sulla discarica Alanno è stata fatta poi una valutazione tecnica e non politica e che dinanzi al parere della commissione Via si arenerà, secondo Tocco. Anche l’attuale Giunta De Melis, ad Alanno, sembra condividere la strategia dell’ex sindaco.
«Siamo in contatto, io, il sindaco De Melis e tutta la Giunta, con l’amministrazione di Cugnoli e con il sindaco, insieme al quale abbiamo deciso di rapportarci e di procedere parallelamente», ha sentenziato Tocco, «Colangelo può stare tranquillo se invece di continuare la campagna elettorale, infatti, si mettesse il cuore in pace e imparasse ad informarsi, anche tramite i media se crede, scoprirebbe che l’ex sindaco di Alanno non solo si è lungamente espresso in merito, ma ha anche lavorato per scongiurare la realizzazione della discarica a Colle Nuovo».