LA POLEMICA

Fossacesia, minoranza vuota il sacco: «ecco tutto quello che non va»

Dal sito internet del Comune, al Parco dei Priori

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2231

Fossacesia, minoranza vuota il sacco: «ecco tutto quello che non va»
FOSSACESIA. Vuota il sacco e dice tutto quello che non va.


Nell’ incontro pubblico di lunedì scorso presso il teatro comunale di Fossacesia, il gruppo di minoranza “Approdo per il futuro”  ha puntato il dito contro tre anni di amministrazione Stante.
Il piatto condito  da un’accesa verve era ricco di argomenti: da quelle istituzionali, a quelle sociali, a quelli economici.
Per prima cosa il capogruppo di opposizione Raffaele Di Nardo  ha rimproverato al sindaco l’impiego «per  uso personale del  sito istituzionale del Comune su cui vengono postate le polemiche tra sindaco- maggioranza con l’opposizione, o con qualsiasi altro cittadino o associazione».
Poi, a destare indignazione del gruppo è anche la scelta da parte del sindaco degli orari dei consigli comunali (nel primo pomeriggio e in ore serali dopo cena). Questo, secondo Di Nardo, «per tenere lontani i cittadini e lavoratori ma anche i pensionati».
Poi c’è la questione del Parco dei Priori il centro turistico, ambientale e polifunzionale che domenica 3 giugno alle ore 17.30, verrà inaugurato, con tanto di taglio del nastro e benedizione.
 «Non siamo d’accordo», dice, « nell’istituzione di un consiglio di amministrazione all’interno del Parco dei Priori. Stiamo attraversando un periodo molto delicato e non possiamo permetterci un consiglio di amministrazione, un “carrozzone di poltrone”».
 Tra gli altri punti snocciolati durante l’incontro, c’erano: il piano d’Area a San Giovanni in Venere, il piano spiaggia, l’Ente Parco,  l’Imu, la programmazione stagione estiva, il problema di sicurezza e viabilità, «oltre allo stato di abbandono in cui versano gli impianti sportivi della cittadina».
«La minoranza», ha concluso il capogruppo, «nel prossimo consiglio comunale proporrà che tutti  i consiglieri rinuncino al gettone di presenza, così da destinare la somma disponibile al sociale, in aiuto a chi ne ha necessità».
Dello stesso avviso è la collega Mariangela Galante  che ha ricordato come il sindaco di una volta,  Enrico di Giuseppantonio, « in 10 anni ha fatto crescere Fossacesia»