POLITICA

Amministrative, De Cesare bacchetta il Pdl e si sfila dal toto-giunta

Non ci sono sconti per gli ex compagni di viaggio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1707

Amministrative, De Cesare bacchetta il Pdl e si sfila dal toto-giunta
AVEZZANO. Pdl sconfitto alle amministrative, Lorenzo De Cesare bacchetta i vertici del centro destra.

Non solo: si “sfila” dal toto-giunta, e sottolinea la natura civica dell’amministrazione Di Pangrazio. L’ex assessore al bilancio della giunta Floris, uno degli artefici dello sfaldamento della coalizione di centrodestra che al ballottaggio ha scelto l’apparentamento con il candidato sindaco Di Pangrazio conquistando il posto in consiglio comunale, non fa sconti ai suoi ex compagni di viaggio.
«L’arroganza dei vertici del Pdl, sordi alla richiesta delle primarie proposte su scala nazionale dal segretario Alfano che avrebbero potuto determinare un risultato diverso», afferma De Cesare, «è stata sonoramente bocciata dal voto popolare particolarmente brillante per la mia lista civica di centro destra. L’appoggio dell’ADCA insieme alla lista di Iride Cosimati, entrambe orientate verso il centro destra, è stato determinante per la vittoria della coalizione di Giovanni Di Pangrazio alla testa di un raggruppamento misto sostenuto da altre cinque liste civiche, non riconducibile a un colore politico».
Tolti i sassolini dalle scarpe, De Cesare sgombra il campo da possibili equivoci: «il mio appoggio a Di Pangrazio», sostiene, «è basato esclusivamente su scelte programmatiche, non dettate da aspirazioni di potere. Non sono interessato a un posto in giunta, il nostro gruppo formulerà delle indicazioni per la composizione della squadra di governo che, come più volte detto dal sindaco Giovanni Di Pangrazio, sarà formata da figure di alto profilo tecnico. Esprimo, comunque, una particolare soddisfazione per la presenza in consiglio comunale di Iride Cosimati, ulteriore conferma degli errori strategici dei vertici locali del Pdl».