IL NUOVO CONSIGLIO

Scafa: Giancola vara la giunta e promette: «governerò con trasparenza»

Lanfranco Ciamponi presidente del Consiglio comunale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3587

Scafa: Giancola vara la giunta e promette: «governerò con trasparenza»
SCAFA. «Giuro di osservare lealmente la Costituzione Italiana. Ringrazio tutti gli elettori che hanno voluto esprimere la propria fiducia alla mia maggioranza che governerà all’insegna della trasparenza».

Con queste parole il sindaco Maurizio Giancola, eletto alla carica di primo cittadino di Scafa con 1.067 preferenze nel corso delle ultime amministrative del 6 e 7 maggio scorsi, ha dato il via al suo mandato, durante la prima seduta dell’Assemblea in una sala consiliare gremita di cittadini e alla presenza del vicepresidente della Provincia di Pescara Fabrizio Rapposelli.
Dopo la convalida degli eletti e il giuramento del sindaco, l’assemblea ha votato il consigliere Lanfranco Ciamponi come Presidente del Consiglio, il quale ha assunto subito la presidenza dell’assemblea proseguendo lo svolgimento della seduta.
Già nominata anche la nuova Commissione Elettorale Comunale: i membri effettivi sono i consiglieri Lanfranco Ciamponi e Fabio Di Venanzio per la maggioranza, e Dino Marangoni per la minoranza; i membri supplenti sono Marco D’Ettorre e Valter De Luca per la maggioranza, Gianni Chiacchia per la minoranza.


LA GIUNTA
La seduta si è chiusa con la comunicazione ufficiale dei nuovi assessori, ossia: vicesindaco Dana Cornelio, che ha avuto le deleghe al Bilancio, Tributi, Programmazione Finanziaria, Economato, Anagrafe, Stato Civile, Elettorale e Pubblica Istruzione; Valter De Luca, assessore con delega ai Lavori Pubblici, Manutenzione Verde Pubblico, Protezione Civile, Sicurezza, Ecologia, Viabilità e Traffico, Trasporto; Antonio Buccella, assessore esterno alla Pianificazione e Promozione del Territorio, Parchi e Aree Protette, Urbanistica ed Edilizia Privata.
Il consigliere Fabio Di Venanzio ha invece ricevuto le deleghe al Commercio, alle Politiche Sociali Sanitarie e all’Informatizzazione; al consigliere comunale Lanfranco Ciamponi sono andate le deleghe alle Politiche Giovanili e allo Sport; al consigliere Marco D’Ettorre sono state conferite le deleghe alla Riqualificazione e Tutela del Decoro Urbano, Rapporto con i cittadini e Rapporto con le imprese. In capo al sindaco Maurizio Giancola sono rimaste le deleghe al Personale, alla Cultura e all’Ambiente.
«Dal giorno successivo all’elezione – ha aggiunto il sindaco Giancola – la nostra squadra si è immediatamente messa al lavoro per affrontare alcune problematiche importanti per il nostro paese. In primo luogo la questione della strada che collega De Contra al cimitero, per la cui realizzazione era stata paventata l’ipotesi di una revoca del finanziamento. Ci siamo già attivati rivolgendoci al Genio Civile, che ci ha assicurato che i lavori partiranno entro 30 giorni. In caso contrario, abbiamo già pronta una soluzione temporanea per riaprire la bretella a un costo inferiore a 2mila euro, con il traffico disciplinato a senso unico alternato. In secondo luogo, abbiamo aperto un dialogo con l’Anas in merito ai lavori effettuati sulla Tiburtina deviata per un periodo su via Castellari, con danni notevoli al manto stradale. L’Anas, dopo un attento sopralluogo, si è assunta le proprie responsabilità ed è disposta a risarcire i danni».
Infine, è stata affrontata la delicata questione della discarica sulla strada provinciale per San Valentino, e la prossima settimana si procederà alla bonifica.