SANITA'

Attesa di 222 giorni per una eco alla mammella a Lanciano

Idv: «numeri contro legge»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1059

Attesa di 222 giorni per una eco alla mammella a Lanciano
LANCIANO. Per un'ecografia alla mammella nell'ospedale di Lanciano, il tempo di attesa è di 222 giorni.

Numeri incredibili per chi sa bene che la prevenzioni fatta in tempo ragionevoli spesso può salvare la vita.
Gabriele Di Bucchianico, capogruppo Idv al Comune di Lanciano chiede di non perdere tempo dietro a sterili polemiche ma di trovare soluzioni concrete.
Il piano del governo sulle liste di attesa 2010-2012, nel rispetto dei diritti civili, ha stabilito tempi massimi di 30 giorni per le visite ambulatoriali e di 60 per i test diagnostici, così come sancisce il divieto di sospendere le attività di prenotazione. «In barba anche a quanto stabilito per legge», denuncia Di Bucchianico, «si rinviano le prestazioni di mesi e mesi, di fatto si impone una sospensione del servizio sanitario».
Di Bucchianico invita il presidente Chiodi e il manager dell’Asl Vasto Lanciano Chieti, Francesco Zavattaro, «ad aprire gli occhi e dirigere lo sguardo sulla realtà vera della sanità regionale e locale, evitando di concentrare tempo ed attenzioni su falsi problemi che altro non sono che specchi per le allodole. Mentre si continua a battibeccare su dove realizzare l’ospedale di Lanciano, di fatto si abbandona a sè stesso chi ha bisogno di cure e di servizi».
In attesa di decidere se stare o meno dalla parte dei cittadini l’esponente dell’Idv li invita a «farsi carico dell’ospedale esistente, tornando tra la gente nel mondo reale e facendo in modo che i servizi sanitari siano degni di un paese civile dell'anno domini 2012».