VASTO

Vasto, fondi discariche dismesse. Desiati: «il Comune si è attivato?»

Progetto per Vasto sprona l’Ente

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2805

 Vasto, fondi discariche dismesse. Desiati: «il Comune si è attivato?»
VASTO. «Il Comune di Vasto si è attivato per la messa in sicurezza delle discariche dismesse?».

Lo ha chiesto, il consigliere Massimo Desiati del Gruppo Progetto per Vasto, durante un’interrogazione. Anche Vasto dovrebbe beneficiare dei fondi stanziati dalla Regione per il progetto regionale di bonifica e messa in sicurezza delle discariche pubbliche dismesse.
Si tratta di uno stanziamento di circa 13 milioni di euro a disposizione dei Comuni per gli interventi in questione, il cui importo per singolo Ente, varia in relazione all'estensione delle discariche.
I siti da sanare, a Vasto, secondo il consigliere, sono contrada Lota e Vallone Maltempo, discariche che hanno bisogno di interventi di bonifica.
L’operazione di messa in sicurezza dei siti è fondamentale anche per non incorrere in sanzioni da parte dell’Unione Europea. L’UE ha promosso contro l'Italia una procedura di infrazione. In caso di inottemperanza da parte dei soggetti interessati, potrebbe infatti prefigurarsi un danno erariale a carico della Regione Abruzzo, che poi sarà tenuta a rivalersi nei confronti dei Comuni inadempienti. L'assessore ai Rifiuti, Mauro Di Dalmazio, diceva che «dei 391 siti inizialmente interessati dalla procedura di infrazione Ue, grazie all'impegno della Regione Abruzzo in collaborazione con gli Enti locali, si è passati a 43, costituiti essenzialmente da discariche comunali dismesse ma per chiudere definitivamente la partita è necessaria la collaborazione di tutti».
E’ per questo che Desiati ha chiesto al Comune se «è sua intenzione attivare progetti di bonifica e messa in sicurezza delle discariche dismesse presenti sul territorio comunale e consentire, così, l'attivazione delle risorse disponibili da impegnare nel più breve tempo possibile».
Il finanziamento era stato annunciato dall'assessore alla Gestione dei rifiuti, Mauro Di Dalmazio, dopo che la Giunta regionale aveva dato il via libera alla delibera che ha provveduto ad approvare le priorità per la redazione della graduatoria delle discariche pubbliche dismesse. L’assessore ha chiesto ai sindaci il massimo impegno per produrre i progetti e consentire l'attivazione delle risorse disponibili, «che dovranno comunque essere impegnate nel più breve tempo possibile», annunciando una serie di incontri con i sindaci stessi.

«Sono diverse le discariche dismesse presenti nel Comune di Vasto (tutte ereditate dalle passate amministrazioni di centrodestra)», spiega il sindaco Luciano Lapenna, «ed appena insediata la mia amministrazione si è provveduto a trasmettere alla Regione Abruzzo i progetti di bonifica e messa in sicurezza.
 Il Sindaco, pertanto, assicura il consigliere Desiati che continuerà nell’impegno affinché Vasto possa avere bonificate le discariche dismesse, ricordando allo stesso che i progetti sono già stati trasmessi e che si aspettano i finanziamenti promessi per il risanamento dei territori della nostra città».