AVEZZANO

Avezzano, Cipollone candidato sindaco del Pdl. Idv punta su Di Pangrazio

Nei giorni scorsi le polemiche per le primarie mancate

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3506

Avezzano, Cipollone candidato sindaco del Pdl. Idv punta su Di Pangrazio
AVEZZANO. Il Popolo della Libertà ha deciso: Italo Cipollone è il candidato sindaco della Città di Avezzano per il centrodestra.

Dopo l’ultimo incontro tenuto con gli amministratori al Comune di Avezzano il partito di Silvio Berlusconi ufficializza il suo candidato, lo fa scegliendo una personalità della società civile di «indubbio valore morale e comprovate capacità manageriali».
Italo Cipollone, nato a Cese di Avezzano, sposato, con due figli e quattro nipoti. Ha studiato presso il Liceo Classico Torlonia di Avezzano e conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia, con relativa Specializzazione in Pediatria, presso la Università “La Sapienza” di Roma. E’ stato Ricercatore Universitario presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Napoli e successivamente presso l’ Università di Roma, svolgendo attività di ricerca, di didattica e di assistenza nei reparti Universitari di Terapia Intensiva Neonatale. Ha pubblicato più di 100 lavori scientifici in medicina pediatrica. Ha organizzato e diretto i reparti di Pediatria dell’Ospedale di Tagliacozzo, di Pescina e della Clinica “N. Di Lorenzo” di Avezzano.
Da oltre venti anni è Primario di Pediatria presso l’Ospedale Civile di Avezzano, reparto riorganizzato con l’attivazione della sezione di Neonatologia per l’assistenza dei neonati pretermine e/o di basso peso e molti servizi specialistici, che ne hanno fatto uno delle eccellenze della sanità abruzzese. Ha fatto parte di commissioni regionali riguardanti la riorganizzazione della sanità abruzzese ed è stato promotore e relatore di numerosi Congressi di medicina. Ha l’hobby del restauro dei mobili ed è appassionato lettore di libri di storia e filosofia.
Italo Cipollone ha accettato con «determinazione e convinzione» la candidatura «per poter offrire alla sua amata città, Avezzano, un importante contributo frutto della sua esperienza professionale ed umana».
Nei giorni scorsi Aurelio Bruni aveva invece lasciato il partito perché auspicava le primarie.
«Avrei voluto», aveva protestato, «che l’indicazione di un candidato fosse stata il frutto di una scelta fatta da uomini liberi. Avrei voluto primarie libere e con più candidati possibili, avrebbe vinto di certo il migliore e non un prescelto qualunque».

L’IDV SCEGLIE DI PANGRAZIO (PD)
Anche l’Italia dei Valori scioglie la riserva e decide di correre alle prossime elezioni comunali di Avezzano insieme alle altre forze politiche e social e punta su Giovanni Di Pangrazio (Pd): «è lui la figura in grado di rispondere in modo adeguato alle esigenze della città di Avezzano».
 «Il momento difficile che ci troviamo ad affrontare – spiega Antonello Santilli, responsabile territoriale Idv – richiede un forte senso di responsabilità da parte di tutti coloro che intendano candidarsi alla guida della città. Le sfide che si porranno dinanzi alla nuova amministrazione comunale, in primis l’ammodernamento del tessuto urbanistico-sociale nel pieno rispetto del risanamento del bilancio cittadino, esigono la creazione di una squadra capace di inglobare tutte le diverse anime presenti nella società avezzanese, guidata da un soggetto professionalmente competente, che sappia valorizzare e indirizzare il lavoro collegiale della maggioranza verso il soddisfacimento dell’interesse pubblico».