L'AQUILA

Costruzione Palazzo Provincia. Del Corvo chiede spiegazioni a Cialente

La procedura si è bloccata ma la Provincia non sa il perchè

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1331

Costruzione Palazzo Provincia. Del Corvo chiede spiegazioni a Cialente
L’AQUILA. Non ci sono vincoli, tutto sembra in regola, manca solo l’ok del Comune de L'Aquila.

«Perché Cialente non rilascia l'autorizzazione alla Provincia de L'Aquila per la costruzione del palazzo da destinare a sede provvisoria della Provincia in via della Crocetta?». Se lo chiede ancora una volta il presidente della Provincia de L’Aquila, Antonio Del Corvo.
La richiesta di ottenere un permesso a costruire un palazzo come sede provvisoria della Provincia risale al 28 febbraio 2010. «Da allora», dice Del Corvo, «nonostante l’assenza di vincoli per realizzare la struttura ed i ripetuti solleciti è assordante il silenzio del comune».
Il progetto, secondo il presidente , non incontrerebbe ostacoli visto che la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per l'Abruzzo, ha dichiarato l’assenza di vincoli paesaggistici e la conformità dell’area destinata alla struttura.
Così come il settore ricostruzione pubblica del Comune de L’Aquila, in una lettera ad oggetto “localizzazione della nuova sede degli uffici dell’amministrazione provinciale de L’Aquila”, a firma dell’ingegnere Mario Di Gregorio, parla di una soluzione progettuale preliminare relativa alla sistemazione di viabilità ed innesti stradali in vista dell’intervento.
E’ importante avviare, tempestivamente il progetto di via della Crocetta, secondo Del Corvo, anche nell’interesse dei cittadini.
«Rimuovendo ogni ulteriore ostacolo burocratico», dice il politico, «ci sarebbe la possibilità per la Provincia e quindi per i cittadini di risparmiare 2,5 milioni di euro l'anno di fitti passivi».
Ma nessun riferimento viene fatto alla cifra dei lavori e a quel palazzo definito come «sede provvisoria».