SULMONA

Sulmona, si dimettono due assessori

Entro giovedì un incontro con il sindaco

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1834

Sulmona, si dimettono due assessori
Gli assessori della giunta comunale di Sulmona, Gianni Cirillo e Alessandro Angelone si sono dimessi.

SULMONA. Gli assessori della giunta comunale di Sulmona, Gianni Cirillo e Alessandro Angelone si sono dimessi.
Cirillo aveva la delega all'Urbanistica mentre Angelone quella alle Attivita' Produttive. I due hanno scritto al sindaco Fabio Federico (Pdl) e fatto pervenire le dimissioni anche al capogruppo in Consiglio di "Rialzati Abruzzo", Christian La Civita.
All'origine delle dimissioni ci sarebbero le istanze dei componenti di Rialzati Abruzzo, lista che ha appoggiato il Pdl, rimaste inascoltate dal primo cittadino. Tra queste anche la verifica dell'attuazione del programma e dei progetti statuiti e condivisi in fase elettorale, oltre al periodico accertamento sull'operato di tutti i componenti della giunta. Sotto osservazione anche i settori degli assessori Lorenzo Fusco e Mauro Tirabassi. Ma La Civita ha assicurato di non voler chiedere la testa di nessuno, ma che sarà necessario valutare analiticamente quello che è stato fatto e quello che c’è ancora da fare. Cultura, personale, trasporti e nettezza urbana i nodi più delicati da sciogliere.
C’è ancora spazio per ripensarci? Il sindaco Federico incontrerà i rappresentanti di Rialzati Abruzzo tra mercoledì e giovedì, quando alla luce della verifica dei presupposti di fiducia valuterà se accettare le dimissioni dei due assessori o se esistono alee di accordo politico tali da far rientrare la crisi.
Ma il primo cittadino è sicuro che un incontro chiarificatore farà bene alla sua giunta e conta, prima della fine della settimana, di chiudere la questione e far sedere nuovamente al proprio posto Fusco e Tirabassi.
L’opzione pià accr5editata al momento è che anche un semplice rimpasto delle deleghe possa tranquillizzare Rialzati Abruzzo e far tornare i due assessori al loro posto.