Di Giuseppantonio presidente dell'Unione delle Province Abruzzesi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4374

CHIETI. Nel corso della riunione dei quattro presidenti delle giunte provinciali della regione, tenutasi a L'Aquila, Enrico Di Giuseppantonio è stato eletto all'unanimità presidente dell'Unione delle Province Abruzzesi (Upa).

«Ringrazio i colleghi – ha commentato il neoeletto – della fiducia accordatami, in un momento di profonda difficoltà per le Province, non solo economiche, ma anche politiche».
Di Giuseppantonio ha annunciato che chieder-à presto un incontro al presidente della Giunta regionale, Gianni Chiodi, per affrontare con lui temi vitali per il futuro delle Province, i fondi Fas e Pit, le nuove deleghe trasferite dalle competenze della Regione alle Province, le prospettive del turismo e i servizi sociali.
«Fondamentale per noi sarà il rapporto con i Comuni, che coinvolgeremo nel nostro lavoro: penso ad un Upa che sia di proposta e di supporto all'azione delle quattro Province, della Regione e degli enti locali», ha detto Di Giuseppantonio.
A dicembre ci sarà l'assemblea congressuale dell'Unione Province Italiane, nella quale si riaffermerà «la centralità dell'ente provinciale all'interno dell'articolazione istituzionale del nostro Stato».
«Le Province coordinano il territorio e semplificano l'Italia», assicura Di Giuseppantonio in un momento in cui da più parti arriva addirittura la richiesta di abolirle.
«Le funzioni dell'ente, infatti, sono molteplici e spesso non delegabili», continua il presidente. «Le Province, per la loro stessa natura, non essendo circoscritte agli angusti confini municipali, sono in grado di gestire problematiche complesse di rilievo sovracomunale garantendo una visione ampia ma non distaccata della realtà».
29/10/2009 11.26