Vasto, la giunta Lapenna è fatta ma salta lo stesso il consiglio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3980

VASTO. Nonostante la terza Giunta comunale targata centrosinistra sia stata varata proprio ieri, oggi, il Consiglio comunale in seduta di prima convocazione è saltato.


«Questo è un segno evidente che i problemi all'interno della maggioranza non sono stati superati». La pensa così Etelwardo Sigismondi, Consigliere comunale de Il Popolo della Libertà.
«A rafforzare questa posizione – ha proseguito Sigismondi - vi è la nuova Giunta, esautorata praticamente di ogni delega importante che invece il Sindaco ha voluto mantenere per se: Turismo, pianificazione e urbanistica e commercio. Proprio queste decisioni di distribuzione delle deleghe – ha detto l'esponente del centrodestra - evidenziano come Lapenna voglia accentrare a sé il potere degli ultimi due anni di Amministrazione e tentare di far mantenere a galla tutta la Giunta».
E così, anche a Giunta fatta, buona parte dei Consiglieri di maggioranza, questa mattina, hanno disertato la seduta del Consiglio comunale.
«Un fatto politicamente importante – ha sottolineato Etelwardo Sigismondi - e che continua a smentire quando detto dal sindaco Lapenna all'indomani del Consiglio comunale sul bilancio allorquando i Consiglieri di centrosinistra in prima convocazione avevano risposto all'appello». Proprio il primo cittadino in conferenza stampa il giorno dopo il Consiglio, aveva ribadito l'unità della maggioranza che amministra la città.
Ma quanto accaduto, secondo l'opposizione dimostra che se qualcuno pensava che i problemi all'interno del centrosinistra fossero tutti risolti, «si sbagliava».

28/07/2009 15.54