Sì alla Commissione per la legge elettorale. Caporale (Verdi):«spreco di soldi»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3599

L’AQUILA. Il Consiglio regionale nella seduta di ieri ha approvato l’istituzione della “Commissione speciale per la legge elettorale e per le modifiche allo Statuto”.


Molto critico Walter Caporale, del Gruppo “La Sinistra – Verdi”, intervenuto contro la proposta.
«E' una vergogna», ha tuonato l'esponente dell'opposizione. «Ricordo che questa maggioranza solo poche settimane fa ha bocciato in Consiglio l'istituzione di una Commissione speciale, proposta dal vice presidente del Consiglio Giorgio De Matteis, per monitorare e controllare le fasi della ricostruzione dell'Aquila. La motivazione della bocciatura fu all'insegna del ‘risparmio'. Adesso immemore de quella ragione opposta a De Matteis, la maggioranza di centrodestra approva l'istituzione di una commissione costosa e del tutto pleonastica».
Quanto costeranno un presidente, un vice presidente e un segretario di Commissione al bilancio regionale, si domanda Caporale che rilancia: «per non parlare dei costi aggiuntivi determinati dallo straordinario che sarà dovuto ai funzionari».
Secondo Caporale «bisogna accontentare qualche consigliere di maggioranza rimasto senza incarichi e dunque senza poltrone. D'altra parte nessuno crede che la sua durata, limitata a sei mesi, sarà rispettata».
Per l'esponente dei Verdi sarebbe stato meglio destinare l'equivalente per l'Università dell'Aquila, o magari per la riapertura del Centro per l'autismo del capoluogo di Regione.

22/07/2009 11.41