Testa parte dai comuni terremotati e pensa alle aree interne

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2413

POPOLI. E’ partita da Popoli la campagna elettorale di Guerino Testa, candidato alla Provincia di Pescara per il Pdl.

Una scelta nuova, quella di non partire dal capoluogo di provincia e un modo per mostrare solidarietà e vicinanza ai terremotati.
«Da Popoli nasce un grande progetto politico che raggruppa attorno a sé ben otto forze politiche», ha annunciato Testa. «Il mio obiettivo sarà governare la Provincia in maniera dinamica, moderna ed efficiente».
Testa ha parlato di «tre messaggi» che caratterizzeranno il suo impegno per la Provincia: «in primis c'è l'importanza di una sinergia tra i 46 Comuni del pescarese, poi la solidarietà alle popolazioni terremotate che stanno mostrando grande dignità nell'affrontare una situazione così difficile, e infine la necessità che la Provincia torni a essere un ente utile, di intermediazione tra Comuni e Regione, che dovrà riappropriarsi della propria forza e centralità».
Dal 7 giugno – ha annunciato - «pungolerò la Regione affinché vengano risolti i problemi del pescarese e attiverò un dialogo col ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo per studiare insieme iniziative volte al disinquinamento e alla navigabilità del fiume Pescara, con la bonifica delle sponde».
Tra le priorità dell'agenda del candidato presidente, il rilancio delle aree interne e poi edilizia scolastica, infrastrutture, miglioramento della rete viaria, cultura, turismo e sociale.
Presente alla convention, tra gli altri, il presidente della Regione, Gianni Chiodi, il quale ha parlato di Testa come di un «candidato competente, capace, che rappresenta la serietà, la sobrietà, l'entusiasmo e la passione necessari per governare in un momento di grande cambiamento per il sistema della finanza pubblica».
Ricco il parterre dei politici abruzzesi: c'erano il presidente del consiglio regionale Nazario Pagano, l'assessore regionale al Bilancio Carlo Masci, il coordinatore regionale del Pdl Filippo Piccone, il senatore del Pdl Andrea Pastore, i consiglieri regionali Nicoletta Verì e Federica Chiavaroli, il candidato sindaco al Comune di Pescara Luigi Albore Mascia, e tanti rappresentanti del Pdl, a partire da Lorenzo Sospiri. In prima fila, a sostenere Testa, anche Giorgio De Matteis, Lorenzo Cesarone, Lorenzo Valloreja e Giorgio De Luca.

27/04/2009 11.15