Congresso di An: oggi si decide di confluire nel Pdl

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2233

Congresso di An: oggi si decide di confluire nel Pdl
ABRUZZO. Ultimo congresso di Alleanza nazionale, quello per lo scioglimento e la confluenza nel Pdl, oggi ad Ortona (Hotel Mara, ore 10).
«C'è un po' di nostalgia e di tristezza per una cosa che finisce, ma ci sono pure molte aspettative per la nuova realtà politica a cui daremo vita»: così il senatore Fabrizio Di Stefano ha presentato insieme all'assessore Mauro Febbo questo appuntamento che interessa la provincia di Chieti e che apre una settimana di congressi.
Prima Chieti, Pescara e Sulmona, poi la prossima domenica Teramo e L'Aquila, tutti congressi presieduti dallo stesso Di Stefano.
Si tratterà di eleggere 26 delegati abruzzesi che insieme ai 14 partecipanti di diritto saranno presenti al congresso nazionale di An che sancirà la fine dell'esperienza nata a Fiuggi nel 95 per confluire il 27 marzo nel Pdl.
Successivamente gli organi di questo nuovo partito saranno eletti, sia a livello nazionale che regionale e provinciale, con un meccanismo gi concordato: un coordinatore di Forza Italia ed un vice di AN, almeno fino alle elezioni del 2010.
«E' un momento delicato come ogni passaggio – ha spiegato Febbo . Ma la nostra base ha reagito bene, aumentando le iscrizioni ed i consensi».
«Questo è avvenuto perché la nostra non è una fusione a freddo come quella del Pd – ha aggiunto Di Stefano – noi abbiamo già una storia di iniziative comuni ed in pratica, pur non essendo un partito unico, già operiamo da tempo a tutti i livelli come se lo fossimo. L'unica differenza è che noi abbiamo scelto i nosti rappresentanti con i congressi, Forza Italia li ha selezionati con i gazebo».
Di Stefano e Febbo hanno poi sottolineato l'importanza della storia di AN e della struttura organizzativa del partito che traghetta la sua esperienza nella nuova formazione. «Ma le radici sono importanti e ad Ortona le ricorderemo con la proiezione di un video sul consigliere Filippo Andreacola, prematuramente scomparso, ma molto apprezzato come uomo e come esponente di partito» ha concluso Febbo, nella sua veste di responsabile provinciale di AN.
s.c. 07/03/2009 9.03