Diaconale nuovo commissario del Parco Gran Sasso-Laga ma è polemica

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2833

TERAMO. E’ stato nominato commissario straordinario del Parco Nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga il giornalista Arturo Diaconale nato a Montorio al Vomano, 63 anni, romano d’adozione e molto caro a Berlusconi.


TERAMO. E' stato nominato commissario straordinario del Parco Nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga il giornalista Arturo Diaconale nato a Montorio al Vomano, 63 anni, romano d'adozione e molto caro a Berlusconi.

Diaconale oggi è il direttore de L'Opinione e apparentemente nella sua carriera di giornalista (Il Giornale, Studio Aperto), conduttore televisivo (“Ad armi pari", 1995 su Rai Tre), sindacalista (ex vice segretario Fnsi), aspirante senatore, non si riscontrano esperienze simili.
Forse anche per questo la sua nomina ha suscitando prese di posizioni e polemiche in tutto Abruzzo.
L'ex candidato alla presidenza della regione per il Pd-Idv, Carlo Costantini, ritiene che questa assegnazione di poltrona sia dettata solo «da vincoli politici e professionali che lo legano a Silvio Berlusconi e non, invece, particolari meriti in materia di parchi ed ambiente, ne' un particolare radicamento in Abruzzo».
Per Costantini, quindi, si continuano a commettere «gli stessi errori di prima, con una unica differenza: prima gli errori si consumavano e si pagavano direttamente in Abruzzo; oggi si consumano a Roma, ma continuano a pagarli gli abruzzesi».
Il consigliere regionale del Prc, Maurizio Acerbo si chiede se «le prossime nomine in Abruzzo riguarderanno Emilio Fede o Belpietro».
«Era stata annunciata una rivoluzione meritocratica - afferma Acerbo - e invece ci troviamo di fronte alla solita riproposizione di uno stile 'partitocratico'. Già in passato il centrodestra si era segnalato per l'occupazione dei vertici dei parchi con criteri 'politici' e di partito. In passato - conclude - era la tessera di AN il passepartout, ora pare la vicinanza alla corte dei miracoli berlusconiana».

05/03/2009 8.59