Pescara, Provincia: domani Tavola Rotonda fra le forze di centrosinistra

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1970

PESCARA. Domani, 20 febbraio 2009, alle 18, nella Sala “Domenico Tinozzi” della Provincia di Pescara, è in programma la Tavola Rotonda fra tutte le forze del centrosinistra dal titolo: “Verso le elezioni provinciali 2009: per una trattativa trasparente”.


All'incontro, proposto dal Consigliere provinciale Aurelio Giammorretti, parteciperanno Augusto Di Stanislao (Italia dei Valori), Fernando Fabbiani (Partito dei Comunisti Italiani), Walter Caporale (Partito dei Verdi), Maurizio Acerbo (Partito della Rifondazione Comunista) Antonio Castricone (Partito Democratico), Daniela Santroni (Movimento per la Sinistra), Oscar Buonamano (Sinistra Democratica) e Fausto Bruno (Partito Socialista).
«E' stata invitata anche l'Udc – spiega Aurelio Giammorretti, che sarà moderatore dell'incontro – ma ha preferito non partecipare poiché desidererebbe un rapporto privilegiato solo con il Partito Democratico. Per la prima volta sarà sperimentato un sistema di relazioni trasparente per convenire metodi e contenuti programmatici, criteri per le candidature di vertice e nelle liste, impostazione di rapporti di coalizione capaci di garantire l'autonomia delle componenti e la governabilità generale degli Enti».
Saranno costituiti due gruppi di lavoro, uno per elaborare un programma comune e l'altro per le candidature.
«Per quanto riguarda le candidature – ha detto Giammorretti – bisogna procedere attraverso le proposte degli organi di partito e la raccolta delle firme. Se ci dovesse essere un unico gareggiante le primarie non avrebbero senso. Quanto al problema della governabilità, verrà proposto un patto di coalizione. Sarà importante reclutare qualche candidatura dal mondo universitario, dalle varie categorie professionali e dalle associazioni culturali».
19/02/2009 15.14