Il destino di Bussi in una interrogazione di Saia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1528

L'AQUILA. Qualche sarà il futuro del polo Chimico di Bussi. Dopo le notizie sconfortanti dei giorni scorsi Saia (Comunisti Italiani) ha inoltrato una interrogazione.

Sai ha posto i suoi dubbi e le sue perplessità al presidente della Giunta regionale, all'assessore regionale alle Attività Produttive e l'assessore regionale al Lavoro e ha chiesto di conoscere « se non intendano: rinnovare con vigore la richiesta al Governo Nazionale per il riconoscimento di area di crisi per il polo industriale di Bussi; intervenire nei confronti della proprietà Medavox per conoscere per quali motivi, dopo aver fatto rilevanti investimenti, ha deciso unilateralmente di dismettere l'attività».
Saia ha chiesto al governo regionale anche di «intervenire nei confronti della Solvay per chiedere che, nelle more di una soluzione definitiva, essendo anche proprietaria dell'area ed in qualche modo coinvolta nella responsabilità dell'insediamento di Medavox a compensazione del proprio ridimensionamento, rilevi l'azienda Medavox e ne continui l'attività mantenendo gli attuali livelli occupazionali».
Nella stessa iniziativa il consigliere ha fatto anche un passo indietro di molti mesi e ha chiesto di conoscere se non si ritenga «necessario ed urgente, stante la grave situazione di inquinamento emersa dalle recenti indagini del Corpo Forestale dello Stato e della Magistratura», procedere ad un'azione di risanamento dell'intera area.
Si tratta di una operazione, ha sottolineato Saia, «necessaria sia per salvaguardare la salute dei cittadini dell'intera Val Pescara e dello stesso capoluogo, sia per rendere possibile che nell'area possano essere richiamati nuovi insediamenti produttivi; quali altre iniziative intendano assumere, in accordo con i Sindacati e con gli Enti Locali interessati per ridefinire un piano di rilancio complessivo, con criteri moderni e di maggior sicurezza, dell'intero polo chimico di Bussi».

11/02/2009 9.13