Circoli Libertà: sospeso circolo Sulmona e il suo presidente

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2946

SULMONA. Il direttore nazionale del territorio associazione nazionale Circoli della Libertà, Bruno Colombo, ha sospeso il presidente e l'intero circolo di Sulmona.

Lo comunica in una lettera inviata al diretto interessato, nella quale spiega le motivazioni, sottolineando che la sospensione è stata decisa in seguito a «comportamenti gravemente divergenti rispetto alla linea, ai principi e ai valori dell'associazione».
«In considerazione di ciò - scrive Colombo - abbiamo disposto in via urgente la sospensione di Cristian La Civita e del circolo di Sulmona».
Il provvedimento comporta la sospensione, con decorrenza immediata, da tutti i diritti derivanti dalla qualità di socio dell'associazione nazionale Circolo della libertà.
La Civita, inoltre, non potrà utilizzare né il nome né il logo del Circolo della libertà.
«La genericità e l'infondatezza delle accuse mi fanno presupporre che si tratti di mero errore o al più di uno scherzo mal riuscito», ha replicato la Civita. «Se poi – ha aggiunto - tutto questo ha lo scopo di imbavagliare chi ha scelto di seguire la linea iniziale dei Circoli, ovvero quella che prevedeva un diverso modo di fare politica, l'abbandono di vecchi schemi, l'innovazione nei modi e nei metodi, allora il problema è di altri e non mio e del mio circolo».
«Una riflessione serena però è d'obbligo», ha concluso La Civita, «i metodi nuovi ed innovativi tanto enunciati non mi pare siano nel metodo e modo utilizzato dal Circolo nazionale per comunicare questa mia sospensione».
Sorpreso della decisione anche Paolo Di Menna, presidente del Circolo della Libertà del "Centro Abruzzo" «ho avuto modo di lavorare con Cristian La Civita e riscontrato che le sue iniziative, le proposte non si discostano in alcun modo da quelle che sono le linee, i principi ed i valori dell'Associazione». Di Menna ritiene «ingiustificata» questa sospensione «e poiché ritengo di essere motivato alla presidenza del circolo che rappresento per i medesimi principi e valori contestati a Cristian La Civita, mi vedo costretto all'auto sospensione immediata e fino al relativo reintegro degli stessi».

24/01/2009 11.23