Parco Tricalle: «degrado e abbandono»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2098

CHIETI. Parco Giochi del Tricalle, aperto nell'ottobre del 2005 versa adesso in totale abbandono.

La denuncia parte da Mario Colantonio, consigliere di An di Chieti che ricorda che l'opera era stata voluta e finanziata dall'amministrazione Cucullo ma inaugurato solo con l'arrivo del sindaco Ricci.
«A distanza di poco più di due anni dall' apertura», continua Colantonio, «il Parco Giochi del Tricalle versa nel più totale stato di abbandono: i cancelli sono chiusi e divelti, parti di recinzione sono state abbattute, ci sono erbacce alte a dismisura, giochi rotti e danneggiati irrimediabilmente da barbari vandali, siringhe».
Una condizione non proprio ottimale per far giocare i ragazzini della città in uno spazio che, gestito adeguatamente poteva essere una buona alternativa di svago.
«E pensare che è stata l'unica ed isolata inaugurazione del sindaco Ricci di un'opera pubblica del e per il popolo», continua Colantonio.
«Dopo si è pensato solo a tagliare nastri di ipermercati, pose di prime pietre di villaggi e complessi edilizi di varia natura ed interessi».
Il consigliere contesta il fatto che «il sindaco Ricci e compagni continuano ad ignorare soluzioni di problemi richiesti a gran voce dalla cittadinanza».

23/05/2008 9.25