Un progetto sicurezza per il Comune di Lanciano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1429



LANCIANO. La sezione di Azione Sociale "Gabriele D'Annunzio" di Lanciano ha studiato un'iniziativa da proporre all'amministrazione comunale per contrastare il fenomeno di delinquenza e micro-criminalità: il"Progetto Sicurezza".
Come arginare il problema della sicurezza in città? La sezione di An ha preparato un paino che sottoporrà all'amministrazione cittadina.
La proposta è formata da più punti: tra questi l'idea di istituire un assessorato alla Sicurezza, già esistente in diverse città italiane, «con il compito di direzione – attuazione – coordinamento di tutte quelle attività inerenti al tema della sicurezza», hanno spiegato gli ideatori.
Il fine è proprio quello di «promuovere e diffondere una nuova cultura della sicurezza attenta ai temi qualità della vita e della vivibilità dei territori, con azioni di prevenzione sociale»
Tra le idee anche quella di potenziare il ruolo dei poliziotti di quartiere, «con una presenza più capillare in tutte le zone della città» e aumentare l'azione della Polizia municipale, «concedendole più poteri e aumentando le risorse a sua disposizione, potenziandola tanto in termini di organici quanto di dotazioni e di attrezzature tecnologiche».
«Altri comuni hanno adottato misure di questo tipo già da molti anni», ha chiarito Maurizio Di Marco, segretario della sezione: «sono varie le città in tutta Italia ad adottare un organico strumento di programmazione delle politiche per la sicurezza urbana. Si spera che anche il comune di Lanciano possa prendere esempio e promuovere simile iniziativa anche nella nostra città».
22/05/2008 12.21