Atessa, un consiglio comunale tra pari opportunità e ferrovie

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1266

ATESSA. Nella seduta di mercoledì, il consiglio comunale di Atessa ha approvato la istituzione della Consulta per le pari opportunità e il regolamento per il suo funzionamento.

La Consulta sarà composta da 3 donne nominate dal consiglio comunale con la rappresentanza di tutte le forze politiche anche di minoranza.
Il nuovo organo potrà esprimere proposte ed elaborare progetti di intervento per la promozione di condizioni di pari opportunità tra donna e uomo e per la rimozione di qualsiasi ostacolo che di fatto costituisca discriminazione nell' ambito comunale e territoriale .
Con questa iniziativa l' amministrazione comunale auspica un maggior coinvolgimento del mondo femminile nella gestione della città e per questo verranno destinate adeguate strutture per lo svolgimento delle attività.
Nella stessa seduta è stato approvato anche un provvedimento relativo alla stazione ferroviaria di Fossacesia - Torino di Sangro che, inaugurata nel 2005, crea notevoli disagi a tanti pendolari e cittadini in quanto la struttura è carente di servizi essenziali quale sala d' attesa, servizi igienici, biglietteria, ufficio informazioni per non parlare della totale assenza di infrastrutture idonee all' abbattimento delle barriere architettoniche.
Oltre a queste carenze il consiglio comunale ha evidenziato anche la necessità di potenziare la viabilità di accesso alla Stazione, anche con servizi di collegamento adeguati con la realtà abitativa e produttiva della Valle del Sangro, forse l' unica realtà regionale in fiorente crescita demografica e imprenditoriale .
Con il provvedimento consiliare, adottato di comune intesa con i sindaci di Fossacesia e Torino di Sangro, viene avanzata la richiesta di un incontro con l' amministratore delegato di Ferrovie dello Stato per richiedere un intervento urgente per sanare i disagi evidenziati e per promuovere la valorizzazione della stazione.
E' stato anche richiesto l' intervento del presidente delle giunta regionale Ottaviano Del Turco oltre che del ministro per le Infrastrutture e per i Trasporti.

09/05/2008 8.57