Marche da bollo e diritti:«aumenti per sopravvivere agli sconti dei costruttori»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4852

CHIETI. Aumenti in vista per i cittadini di Chieti che dovranno fare i conti con spese sostanziose e forse inattese. Con la delibera di Giunta Municipale n.1899 del 30 aprile 2008 sull'adeguamento delle tariffe relative ai servizi erogati dagli Uffici del Settore Urbanistica- Assetto del Territorio, una nuova scure si abbatte sulle teste dei contribuenti teatini.

A portare alla luce il nuovo documento è Mario Colantonio, consigliere comunale di Alleanza Nazionale che contesta: «mentre non è possibile sapere dai consiglieri comunali di Chieti, quanti soldi sono stati versati a titolo di oneri concessori dall'Impresa realizzatrice del Villaggio Giochi del Mediterraneo alle Casse Comunali, i cittadini di Chieti sapranno ben presto quanto costerà loro avere a che fare con l'Ufficio Urbanistico».
Tutti soldi in più che entreranno nelle casse comunali, quelle stesse casse che con gli accordi di programma proprio per il Villaggio del Mediterraneo hanno deciso di fare a meno di oltre 8 milioni di euro di Bucalossi.
E' anche vero che gli ultimi aumenti delle tariffe e dei diritti di segreteria risalgono alla deliberazione del Commissario Straordinario del 23 settembre 93 (n.5127), in pieno dissesto economico, ma comunque non sarà una bella sorpresa per i cittadini.

IL NUOVO LISTINO

Per i diritti di segreteria per permessi gratuiti si passerà da 12 a 100 €; diritti di segreteria per permessi onerosi da 77,07 € ad un minimo di 100 € ad un massimo di 516,45 € (a seconda delle dimensioni del fabbricato).
Per i Diritti per Denunce Inizio Attività (DIA) da 12 a 51,67 €; permessi di costruire convenzionati da 51,65 a 516,45 €.
Per insediamenti industriali ed artigianali si passa da 77,07 € ad un minimo di 100 € ad un massimo di 516,45 € (a secondo le dimensioni dell'opificio).
Sono stati istituiti i nuovi diritti fissi di istruttoria che erano di 51,65 € con i seguenti: programmi complessi e strumenti attuativi da 1.500 a 3.500 €; per permessi di Costruire e pareri di massima da 300 a 1.500 €; Idem per nuove costruzioni ed ampliamenti; Diritti fissi per cambio destinazione d'uso, ristrutturazione, autorizzazione cartelli pubblicitari ed insegne, certificati di agibilità 100 €; per permessi gratuiti 300 €.
E Colantonio si lancia in qualche esempio: «per la ristrutturazione del proprio appartamento, un
cittadino pagava 12 € di diritti di segreteria più una marca da 14,62 €: totale 26,62 €.
Ora dovrà corrispondere 100 € per Diritti di Segreteria più 300 € per Diritti di Istruttoria più una marca da 14,62 €: totale 414,62 €».
«Per una attestazione urbanistica ai fini del pagamento ICI», continua l'esponente di An, «o per una compravendita o successione, un cittadino pagava 12 € di diritti di segreteria, oltre due marche da bollo da 14,62: totale 41,24 €. Ora dovrà corrispondere 51,65 € per Diritti di Segreteria, 10 € di diritti di istruttoria su ogni particella catastale più due marche da bollo da 14,62 €, per un totale di 90,89 € (se si tratta di una sola particella)».
«Adesso spetterà ai cittadini di Chieti», chiude Colantonio, «che avranno a che fare con l'Ufficio Urbanistico, ripianare i mancati incassi del Villaggio Giochi del Mediterraneo e delle infrastrutture ad esso connesse».
07/05/2008 10.14