Gli Amici di Grillo denunciano D'Alfonso per irregolarità in campagna elettorale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5346

Gli Amici di Grillo denunciano D'Alfonso per irregolarità in campagna elettorale
PESCARA. «Il sindaco D'Alfonso ha violato le regole». La denuncia arriva dall'associazione Pescara in Comune by Amici di Beppe Grillo che ha presentato un esposto alla Procura. Una campagna elettorale dai toni accesi quella che si è conclusa da poco più di una settimana. Non scevra di numerose notizie di presunte violazioni ed esposti che hanno contribuito ad invelenire una atmosfera già tesa.
D'altro canto non si sono registrate né prese di posizione, né inviti alla regolarità da parte degli organi preposti al controllo.Nè ovviamente sanzioni di alcun genere.
E a distanza di 10 giorni ci sono ancora strascichi.
Se da un lato c'è chi chiede il riconteggio dei voti per presunte anomalie, dall'altro lato ci sono gli Amici di Beppe Grillo che sono andati direttamente in Procura per denunciare il «comportamento scorretto di Luciano D'Alfonso».
«Il candidato sindaco», hanno spiegato questa mattina i proponenti dell'esposto, «ha inviato lettere istituzionali, firmate come sindaco e con la carta intestata del Comune di Pescara, a spese dunque della collettività, a tutti i cittadini pescaresi, ha incontrato i residenti in tutte le occasioni facendo comizi e decantando i successi dell'amministrazione nei cinque anni precedenti».
Tutte forme di comunicazione, «vietate dalla legge 28 del 2000, che regola la campagna elettorale»
«Quanti voti ha guadagnato il sindaco uscente in questa maniera?», si chiedono gli Amici di Grillo, «sicuramente più di 300, i voti che sono serviti a vincere al primo turno. Se le violazioni dovessero essere accertate grazie al nostro esposto, non sarebbe il caso di parlare di una campagna elettorale falsata e di elezioni falsate? Se i nostri dubbi dovessero essere accertati dagli uffici competenti», hanno detto ancora, «non sarebbe opportuno sostenere che le votazioni non si sono svolte regolarmente, e che dunque andrebbero ripetute?» E poi ancora: «il primo cittadino di una comunità non dovrebbe dare il buon esempio a tutti i suoi concittadini?»
Così è scattato l'esposto.

24/04/2008 10.53

[url=http://www.primadanoi.it/search.php?query=campagna+elettorale+pescara+d%27alfonso&mid=6&action=showall&andor=AND]TUTTI I VELENI DELLA CAMPAGNA ELETTORALE DI PESCARA[/url]