Senatori e deputati d'Abruzzo, ecco la carica dei 22

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

13670

ABRUZZO. E' stato chiaro fin dalle prime ore che anche l'Abruzzo avesse scelto il Pdl. Netta sconfitta per i piccoli partiti che non saranno rappresentati da alcun deputato o senatore. Ai 22 si aggiungono altri 3 abruzzesi eletti nelle circoscrizioni di Lazio, Campania e Sicilia NOVITÀ IN CONSIGLIO REGIONALE, 4 NUOVI PARLAMENTARI SARANNO SOSTITUITI
Chi l'ha spuntata? Per il Senato ci sono le riconferma del centrodestra come Pastore e Piccone ma anche le novità come Fabrizio Di Sefano o Paolo Tancredi. Al Senato restano fuori personaggio di spicco della politica locale come Maurizio Acerbo o Giorgio D'Ambrosio. Alla Camera ce l'hanno fatta le new entry Tommaso Ginoble e Vittoria D'Incecco. Possibile che si liberi un posto per Daniele Toto.
Il Pdl ha chiuso al Senato, circoscrizione Abruzzo, con il 42,4% e il Movimento per le autonomie ha guadagna l'1,17%. Il Pd si è ferma al 33,9%, l'Idv raggiunge il 7,1%.
Non hanno raggiunto lo sbarramento dell'8% l'Udc (5,9%), la Sinistra Arcobaleno (3,1%) La Destra (2,7%), Socialisti (0.9%) e Forza Nuova (0,4%).
Chi sono quindi i nuovi senatori abruzzesi?
Per il Pdl ne passano 4 che sono, nell'ordine Andrea Pastore, Fabrizio Di Stefano, Filippo Piccone e Paolo Tancredi. Per il Pd la spuntano solo in 2: Franco Marini e Giovanni Legnini. Resterebbe quindi fuori Pina Fasciani o Giorgio D'Ambrosio.
Per l'Idv può brindare solo Alfonso Mascitelli.
Alla Camera, circoscrizione Abruzzo, il Pdl ha raggiunto il 43,1%, il Pd il 33,4% e l'Idv il 7,0%. L'Udc con il suo 5,8% è riuscito a strapparsi un deputato. Niente rappresentanti, invece, per La Destra (ferma al 3,1%) o Sinistra Arcobaleno (3,1%) che forse non si aspettavano una disfatta così netta.
Alla Camera passano così 7 deputati del Pdl. L'elenco ufficiale vorrebbe quindi dentro Silvio Berlusconi, Gianfranco Fini, Maurizio Scelli, Carla Castellani, Sabatino Aracu, Paola Pelino, Marcello De Angelis. Se Berlusconi e Fini, eletti in tutte le circoscrizioni d'Italia, dovessero cedere il loro posto entrerebbero anche Daniele Toto e Giovanni dell'Elce.
Una riconferma quindi per la Pelino, e una nuova avventura che comincia per Aracu e Scelli.
Per l'Udc ne passa solo uno. Anche in questo caso il primo della lista è il leader del partito Casini che se dovesse scegliere un'altra circoscrizione lascerebbe il posto a Ferdinando Adornato. Terza scelta Rodolfo De Laurentiis.
Il Pd ha 6 nuovi deputati: Livia Turco, Giovanni Lolli, Lanfranco Tenaglia, Tommaso Ginoble, Vittoria D'Incecco, Emanuela Loretone.
Per l'Idv un solo posto libero che verrà probabilmente occupato da Carlo Costantini se Di Pietro, primo in lista sceglierà la circoscrizione Molise. Una riconferma quindi per il deputato abruzzese che è così alla sua seconda legislatura.
Gli altri partiti non avranno alcun rappresentante perché non hanno superato lo sbarramento.

A.L.

15/04/2008 9.32

I TRE ABRUZZESI ELETTI FUORI REGIONE

Ai 22 deputati e senatori abruzzesi se ne aggiungono anche altri 3 che non sono stati eletti nella circoscrizione Abruzzo ma che vivono e lavorano in regione.
Si tratta di Giovanni Bachelet, presidente Associazione Culturale "Il Sentiero della Libertà/Freedom Trail", con sede a Sulmona presso il Liceo Scientifico Statale Fermi, che è stato eletto alla Camera dei Deputati, nelle liste del PD di Roma .

Probabilmente ce la farà anche Giampiero Catone nelle fila della Dc per le autonomie, nella circoscrizione Campania eGiorgio De Matteis, che l'ha spuntata con il Movimento per le Autonomie in Sicilia.
16/04/2008 10.18


[pagebreak]

NOVITÀ IN CONSIGLIO REGIONALE, 4 NUOVI PARLAMENTARI SARANNO SOSTITUITI

L'AQUILA. La consultazione elettorale alle Politiche cambieranno il Consiglio regionale abruzzese alla luce della elezione in Parlamento dei quattro consiglieri regionali, Fabrizio Di Stefano e Paolo Tancredi, senatori del Pdl, Alfonso Mascitelli, senatore del Pd e Tommaso Ginoble, deputato del Pd.
Quando i quattro consiglieri formalizzeranno le dimissioni, ci sarà l'ingresso di quattro volti nuovi: al posto del consigliere regionale e coordinatore abruzzese di An Di Stefano,
subentrerà l'ex assessore regionale all'Ambiente Massimo Desiati, candidatosi alle regionali del 2005 con An e poi passato alla Destra.
Tancredi, consigliere di Forza Italia, sarà sostituito da Bruno Sabatini, candidato nella file di Forza Italia e poi confluito nella Dca e attuale assessore a Montesilvano per il Sociale e presidente del Giulianova Calcio.
Al posto del consigliere e segretario regionale dell'Idv, Alfonso Mascitelli, entra a palazzo dell'Emiciclo Paolo Palomba, informatore farmaceutico di San Salvo che alle regionali del 2005 ha ottenuto circa 500 voti.
Infine, l'ex assessore regionale ai Trasporti Tommaso Ginoble, eletto nella file della Margherita, verrà sostituito da Filippo Benucci, primo dei non eletto in senso assoluto alla Regione.
Non è chiara la tempistica delle dimissioni dei consiglieri regionali eletti in Parlamento perché per optare tra l'una e l'altra carica ci sarebbero sei mesi di tempo.
Pare comunque che tutti e quattro i dimissionati siano orientati a decidere quanto prima

16/04/2008 9.53