Spoltore, «nel 2008 riduzione dei costi della politica»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1455

SPOLTORE. È stato approvato ieri il Bilancio di previsione 2008. Le scelte più significative riguardano l'importanza e la priorità che viene riconosciuta alla spesa sociale.


E' infatti previsto un incremento di tale voce di spesa pari ad €. 140.600,00 rispetto all'anno 2007, per un totale di risorse pari ad € 680.000,00.
Per quanto concerne l'istituenda addizionale comunale IRPEF, resa obbligatoria per il mantenimento degli obiettivi di bilancio e del patto di stabilità, il prelievo viene stabilito nello 0.45%. Tuttavia é stata prevista una soglia di esenzione totale per le famiglie con redditi fino a € 15.050,00.
Nessun incremento per l'ICI, le cui aliquote restano invariate al 4,5 per mille per la prima abitazione, e al 6 per mille per la seconda casa; in aggiunta è stata incrementata la detrazione fino ad un importo massimo di € 200,00.
«Con un grande sforzo», ha spiegato il primo cittadino Franco Ranghelli, «l'amministrazione Comunale garantirà anche per quest'anno le stesse tariffe fissate nel 2007 per quanto riguarda il trasporto e la refezione scolastica, le cui mense assicurano pasti estremamente curati sotto il profilo della qualità, della quantità e della cura dei cibi (€ 2.50 a pasto e € 87.80 annui per il trasporto)».
Per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti partirà il sistema di raccolta porta a porta.
Inoltre l'amministrazione, si è posta come uno tra principali obiettivi la riduzione dei "costi della politica": «verranno adottati dei piani triennali per la razionalizzazione dell'utilizzo delle dotazioni strumentali, delle autovetture di servizio e per il contenimento dei costi di gestione», ha spiegato l'assessore al Bilancio Quirino Di Girolamo.
Per quanto concerne la spesa corrente per il personale, si cercherà di garantire il turn over dei dipendenti cessati dal servizio «e di adeguare la dotazione organica alle crescenti esigenze derivanti dall'incremento della domanda di servizi della cittadinanza».


05/04/2008 10.02