Ridurre gli incidenti stradali sull'Adriatica:«una priorità assoluta»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2972

TERAMO. Sei dei sette Comuni della costa teramana hanno attivato – grazie al cofinanziamento della Regione Abruzzo, Assessorato alla mobilità e trasporti – il progetto "Linea di sicurezza sulla costa teramana"; un programma articolato con interventi su più fronti per ridurre drasticamente il numero degli incidenti stradali.


TERAMO. Sei dei sette Comuni della costa teramana hanno attivato – grazie al cofinanziamento della Regione Abruzzo, Assessorato alla mobilità e trasporti – il progetto "Linea di sicurezza sulla costa teramana"; un programma articolato con interventi su più fronti per ridurre drasticamente il numero degli incidenti stradali. Sono previsti oltre due milioni di euro in opere pubbliche per migliorare la sicurezza delle strade e circa 700 mila euro in attività formative, informative e di prevenzione.
Il progetto – che si svilupperà nell'arco di due anni - è stato presentato questa mattina, nella sala consiliare del Comune di Giulianova – ente capofila -, dall'assessore all'Ambiente e al Territorio, Franco Caruso.
«L'idea progetto», ha spiegato l'assessore, «ha preso spunto dalle riflessioni effettuate sullo scorta dei dati ISTAT che dimostrano come il tasso di incidentalità per i sette comuni della costa teramana sia superiore alla media nazionale (+5,5%), alla media regionale (+7,5%) e a quella provinciale (+3,0%). La statale Adriatica è la strada più pericolosa d'Abruzzo. Nel tratto teramano, nel 2006, si sono verificati 147 incidenti con 11 morti».
Gli incidenti stradali rappresentano un problema di assoluta priorità per l'alto numero di morti e di invalidità che causano. Agli enormi costi sociali e umani, si aggiungono anche quelli sanitari e previdenziali.
Oltre due milioni di euro sono stati destinati alla realizzazione di rotatorie, alla costruzione di aree pedonali, marciapiedi, piste ciclabili, al miglioramento funzionale degli impianti semaforici; all'illuminazione di alcuni tratti stradali.
A Giulianova si sta intervenendo su: Bivio Bellocchio, Belvedere, Piazza del popolo, Colleranesco, via Montello, via Galilei e Statale 16. A Tortoreto sono previste opere di sicurezza sulla statale 16 (marciapiedi e impianti semaforici). A Pineto è già stata realizzata la rotatoria sull'innesto con la 16; ad Alba Adriatica si interverrà per migliorare la viabilità ciclabile. A Martinsicuro sono previsti lavori sul lato est di via Roma e nell'incrocio fra via De Pinedo e via Baracca. A Roseto si sta realizzando una pista ciclabile, affiancata alla statale 16.
Agli investimenti sulle opere pubbliche, il progetto, affianca una serie di attività di formazione, informazione, prevenzione e controllo.

28/03/2008 14.27