Teramo, 8 cittadini su 10 amano il sindaco Chiodi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1979

IL RAPPORTO. TERAMO. Ieri è stata gran festa per il sindaco di Teramo Gianni Chiodi che, con dati alla mano, ha mostrato alla stampa di essere un amministratore amato. L'indagine è stata svolta dalla Digis: 1.000 interviste telefoniche tra il 4 e il 6 marzo, 25 domande e un risultato più che soddisfacente: il 69% dei cittadini promuove l'intera amministrazione mentre Chiodi è stato giudicato positivamente dal 79% degli intervistati.



IL RAPPORTO.
TERAMO. Ieri è stata gran festa per il sindaco di Teramo Gianni Chiodi che, con dati alla mano, ha mostrato alla stampa di essere un amministratore amato. L'indagine è stata svolta dalla Digis: 1.000 interviste telefoniche tra il 4 e il 6 marzo, 25 domande e un risultato più che soddisfacente: il 69% dei cittadini promuove l'intera amministrazione mentre Chiodi è stato giudicato positivamente dal 79% degli intervistati.


Il primo cittadino, stando al rapporto, piace molto agli studenti, ai lavoratori autonomi, alle casalinghe e ai dipendenti comunali stessi. Convince leggermente in più le donne che gli uomini.
I disoccupati e le casalinghe, invece sono i più scettici sul suo operato.
Il 97% degli intervistati conosce nome e cognome del suo primo cittadino.
Il 100% conosce il nome di almeno un assessore, il 47% ne conosce 2, e appena il 28% ne sa indicare più di 3.
Il 73%, inoltre promuove il progetto del Nuovo Teatro nell'area del vecchio stadio, mentre il 61% boccia la costruzione del parcheggio sotterraneo di Piazza Dante.
Il 54% degli intervistati si è dichiarato disposto a sopportare i disagi connessi alla realizzazione di nuove opere urbanistiche.
Promossa anche la pulizia e il decoro cittadino con un 61%, così come viene promosso il nuovo centro commerciale Gran Sasso. Per il 73% rappresenta una opportunità di crescita economica, e per il 20% è un elemento è una struttura inutile.
Il 52% ha ammesso di non essere a conoscenza del piano di aiuti alla famiglia (asili nido e mensa scolastica), il 79% si è detto soddisfatto per le iniziative culturali e per i giovani. Il 73%, invece, ha promosso le iniziative a carattere sociale.
Promossa anche l'area pedonale: il 70% degli intervistati ritiene che migliori la qualità della vita in città. Bocciato per dal 53% degli intervistati il progetto di spostamento del mercato cittadino. Infine l'86% si è dichiarato soddisfatto del progetto di incontri di quartiere da svolgere periodicamente.

19/03/2008 9.20

[url=http://www.digis.it/public/showinsobj/ins_documents/report%20teramo.pdf]IL RAPPORTO COMPLETO[/url]