Una nuova ricerca certifica: l'Abruzzo non ama i suoi sindaci

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1630

LA RICERCA. Tra i primi 40 sindaci più amati d'Italia non c'è nemmeno un abruzzese. Assenti ingiustificati Luciano D'Alfonso, Massimo Cialente, Francesco Ricci e Gianni Chiodi. Ma l'assenza che pesa di più è proprio quella del segretario regionale del Pd che, secondo una recente rilevazione del Sole 24 ore, era tra gli amministratori più amati della penisola. Che fine ha fatto?
Sergio Chiamparino continua ad essere il sindaco (di Torino) che rende i suoi cittadini più soddisfatti; al secondo posto risulta Paolo Raffaelli, primo cittadino di Terni; e al terzo posto si piazza Giuseppe Scopelliti, di Reggio Calabria.
Sono i risultati dell'ottava edizione dell'indagine Monitor Città, sondaggio effettuato dall'Ekma, realizzata su un campione di 81.700 interviste nei comuni capoluogo italiani nel periodo 1 Ottobre-20 Dicembre 2007 per misurare il livello di soddisfazione dei cittadini rispetto ai servizi erogati dai Comuni Italiani, nonché il grado di fiducia nei confronti degli amministratori intesi quali soggetti Istituzionali.
I sindaci che superano il 55% di fiducia sono 40, mentre a luglio erano 36; 27 sono di centrosinistra e solo 12 sono di centrodestra; 21 sono del nord Italia (a luglio erano 15), 8 sono del centro (a luglio erano 8) e 11 sono del sud (a luglio erano 7).
Tre sono le donne in classifica, guidate da Letizia Moratti che resta il primo sindaco tra le donne anche se passa dalla quattordicesima alla ventiduesima posizione.
Al quinto posto Walter Veltroni, 64,1%, al 18/o il sindaco di Firenze, Leonardo Domenici (58,9%), al 30/o Sergio Cofferati di Bologna (55,6%), 31/0 Massimo Cacciari di Venezia (55,6%).

D'ALFONSO CHE FINE HA FATTO?

«Luciano D'Alfonso non compare affatto nella classifica dei 40 sindaci piu' amati d'Italia con buona pace delle 'rilevazioni' condotte da Il Sole 24 Ore, partner – guarda caso – del Comune di Pescara che indicava D'Alfonso come una vera e propria star tra i sindaci italiani».
Lo fa notare Alessio Di Carlo, referente regionale dei Riformatori Liberali, precisando che «il sondaggio Ekma è stato condotto su un campione di 81.700 nel periodo 1 ottobre-20 dicembre 2007 e risultano 40 i sindaci che hanno superato il 55% di fiducia dei cittadini».
«Tra questi – come detto – manca il sindaco uscente di Pescara che invece, secondo la classifica stilata dal Sole 24 Ore vanterebbe un consenso di circa il 65% e l'ottavo posto in classifica».

04/02/2008 14.28