Stazione Vasto, An: «non chiudete lo scalo merci»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1268

VASTO. Chiudere lo scalo merci alla stazione ferroviaria di Vasto-San Salvo, sarebbe come uccidere l'economia locale.
E' quanto dichiara il Capogruppo di An in Consiglio Comunale, Lorenzo Russo che, sul problema, interviene proprio a qualche giorno dalla paventata chiusura dello scalo ferroviario, decretata probabilmente, dopo la proroga ottenuta a Gennaio, per il 1° Febbraio.
«La soppressione di questo scalo alla stazione ferroviaria Vasto-San Salvo – prosegue Lorenzo Russo – avrebbe gravi ripercussioni sul territorio vastese per quanto riguarda l'economia locale».
A perderci, secondo Russo, sarebbero sia le ditte che hanno in gestione il piazzale di scarico merci, sia tutte le aziende le quali si vedrebbero aumentare i costi della merce in quanto il trasporto su gomma, sarebbe maggiore.
«Poiché anche lo scalo merci della stazione di Termoli verrà chiuso – rincara il Capogruppo di AN – le merci si fermerebbero a Pescara e, fino alla zona industriale di Vasto, dovrebbero essere trasportate con camion e tir».
Su questo problema Alleanza Nazionale chiede la convocazione di un Consiglio Comunale.

31/01/2008 15.04