Centrodestra: «adesso un severo controllo su Marrucino, Teate Servizi e Ecoesse»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5321

CHIETI. Si è riunito il Coordinamento delle Segreterie dei Partiti del Centro Destra di Chieti cui hanno partecipato i segretari cittadini Emiliano Vitale per AN, Gianni Di Labio per la DC, Roberto Iezzi per FI, Angelo Cellini per l'UDC.
Molti sono stati gli argomenti trattati, da quelli essenzialmente organizzativi a quelli legati all'attività del Consiglio Comunale, per passare, quindi, alla valutazione dei pressanti problemi della città ed alle conseguenti azioni politiche che dovranno necessariamente intraprendere le forze di opposizione.
Sono stati individuati alcuni settori dell'amministrazione «le cui gravi carenze rivestono un carattere di maggiore urgenza e che, quindi, necessitano della massima attenzione da parte del centro destra e di tutta la politica locale».
Tra le iniziative da mettere subito in campo «un severo ed attento controllo sull'attività e la gestione delle due società, Teate Servizi e Chieti Solidale», valutare «con puntualità» contratti ed operato della Ecoesse e chiarire «una vota per tutte» quale sarà il destino della discarica di Contrada Casoni ed il suo conseguente impatto sugli abitanti della zona.
Il coordinamento ha anche deciso di monitorare «con attenzione gli eventi riguardanti il Teatro Marrucino, sempre alle prese con magagne di ogni tipo (stipendi non pagati, fatture inevase, bilanci in rosso, rischi per la programmazione, ecc.) ed il Villaggio Mediterraneo, sempre nella grave incertezza di riuscire ad onorare con i fatti tale denominazione e impegnato a convincerci della sua effettiva utilità per la città».

30/01/2008 14.55