Roseto, cittadini in piazza contro gli aumenti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7748

ROSETO DEGLI ABRUZZI. Domenica 27 gennaio sarà una giornata di mobilitazione a Roseto, dove i cittadini manifesteranno contro gli aumenti e i finanziamenti che l'amministrazione ha elargito «ad eventi o in occasioni discutibili».
Si poteva fare a meno di qualche spesa superflua, per evitare magari di appesantire le casse pubbliche? Devono essersi chiesto questo i cittadini di Roseto riuniti nell'associazione "Città per vivere" che nei giorni scorsi hanno fatto i conti in tasca all'amministrazione comunale e stampato i costi in un opuscolo distribuito per strada.
La prima causa della mobilitazione sarebbero proprio gli aumenti.
«Eccessivi», «in tutti i settori», «indiscriminati».
Si va dalla Tarsu: +60% rispetto al 2006 agli asili nido +35% alla refezione scolastica +360 euro sulla retta annuale. Ma anche trasporto scolastico + 100 euro e la tassa sul suolo pubblico + 48,83%.
Ma quello che i cittadini non hanno gradito è stata anche la concessione di contributi da parte del Comune di Roseto che di fatto hanno visto alla voce "uscite" del bilancio una cifra molto
consistente: 485.893,00, euro
La lista dei beneficiari è lunga e magari tutti avranno speso i loro soldi in maniera impeccabile.
Si parte dal progetto "zanzara tigre" all'Università di Teramo, costato 7.700 euro, si prosegue con le Gite Omnia Turismo, costate 17mila euro, le "Attività culturali svolte da Le nozze di Figaro di Firenze" per cui sono stati spesi 43mila euro.
3mila euro sono stati investiti in Castellarte a Montepagano del Circolo Castelnuovese, altri 20 mila per la manifestazione della Pro Loco "perché Roseto è Roseto". La notte delle Rose serata Arena 4 Palme è stata, tutto sommato economica: appena 2 mila euro, soprattutto se messa a confronto con i 43 mila donati all'associazione Monte per la mostra dei vini a Montepagano a cui se ne sono aggiunti poi altri 19.479.
All'associazione Dimensione Volontariato Roseto sono stati destinati 9.488, all'associazione Culturale Vecchio Borgo di Montepagano 7.913,00 e a quella Culturale Sportiva Colognese 21.704. Altri 4 mila sono andati a Sport per la vita, il comitato festa Colonia Spiaggia ne ha ricevuti 15 mila. Alle direzioni didattiche sono stati riservati 39.036, alla protezione civile volontariato 3.350.
Ammontano a 9 mila euro i contributi alle parrocchie del Comune per i festeggiamenti, altri 3.100 sempre alle parrocchie per assistenza ai poveri.

Il Comune ha inoltre elargito un finanziamento alla Curia Vescovile pari a 13.056 euro, alla parrocchia del Sacro Cuore per la recinzione del campo sportivo ne sono serviti addirittura 35.000.
61.005 sono stati gli euro affidati alle società sportive dilettantistiche, a sostegno di associazioni religiose e di volontariato sociale ne sono stati stanziati altri 53.575,00.
20 mila sono stati quelli necessari per un premio letterario e 15.480 per la settimana della Cultura. Il patrocinio alla mostra dei Vini a Montepagano, infine, è costato 20 mila euro.

26/01/2008 9.29