Scuole, sulle sedi ora decide il tavolo tecnico

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1063

PESCARA. Si è riunito questa mattina, nella sede del palazzo dei Marmi, il tavolo tecnico per la scuola istituito dalla Provincia di Pescara con l’obiettivo di affrontare e risolvere in maniera concertata i problemi inerenti l’affluenza degli studenti negli istituti superiori.



PESCARA. Si è riunito questa mattina, nella sede del palazzo dei Marmi, il tavolo tecnico per la scuola istituito dalla Provincia di Pescara con l'obiettivo di affrontare e risolvere in maniera concertata i problemi inerenti l'affluenza degli studenti negli istituti superiori. Il tema dello studio dei flussi studenteschi, infatti, è diventato ormai essenziale per prevenire i problemi legati alla mobilità e alla disponibilità di spazi da parte delle scuole, anche in relazione alle nuove opere di edilizia scolastica che stanno per essere avviate nel territorio pescarese.
Il tavolo tecnico, costituito dall'assessore all'edilizia scolastica, Enzo Fidanza, e dai presidi Eliseo Marrone, dirigente dell'istituto Aterno, Raffaele Vitale dell'alberghiero De Cecco, Anna Teresa Rocchi dell'Acerbo, Giuliano Bocca del Manthonè, Ferdinando Calati del liceo scientifico Galilei, Valfrido Del Villano del liceo da Vinci; Pasquale Sofi dello scientifico Alessandrini di Montesilvano, è “allargato” ai consiglieri provinciali Sandro Di Minco (PRC) Nicola Ricotta (AN) Aurelio Giammorretti (Margherita) e al presidente della consulta provinciale degli studenti, Marco Mariani. Nella riunione di questa mattina hanno partecipato anche rappresentanti dei sindacati Cgil, Cisl, Uil, Snals e Cobas del settore scuola.
Al termine dell'incontro sono stati innanzitutto definiti le modalità e i tempi di lavoro, fissando le date per le prossime riunioni e scadenze temporali improrogabili per il raggiungimento dei primi obiettivi.
«Tra i problemi da affrontare – spiega l'assessore all'Edilizia scolastica Fidanza - molti esigono decisioni che possono essere prese a breve termine, altre hanno bisogno di più tempo e di maggiore programmazione e concertazione. Tra queste, un'attenzione particolare verrà riservata alla realizzazione della nuova sede dell'istituto Alberghiero, al cui destino è collegato quello della sede del terzo liceo scientifico di Pescara, che potrebbe essere ospitato nell'istituto di via Italica oggi riservato all'Alberghiero».
Il tavolo tecnico affronterà a breve anche il problema della mancanza di aule per il liceo scientifico Galilei, per il quale si valuterà la proposta del Presidente De Dominicis di coinvolgere la regione Abruzzo per la cessione dello spazio dell'ex Fea, in modo da riconsegnare all'istituto Acerbo le aule dell'istituto di via Parco Nazionale.
Tra gli altri argomenti, a breve verrà esaminato il progetto di costruzione della nuova sede del liceo scientifico di Montesilvano, la cui soluzione è già a buon punto, visto che esiste un progetto esecutivo su uno spazio in via Chiarini già acquisito dalla Provincia. Per questa realizzazione l'amministrazione provinciale ha deliberato, lo scorso 30 settembre, un ulteriore finanziamento di due milioni di euro.
La prossima riunione della Consulta si terrà lunedì 17 dicembre alle ore 16: in quell'occasione verranno forniti ai Presidi, da parte della Provincia, tutti i dati riguardanti le sedi scolastiche, con le destinazioni interne, i dati sul rapporto tra numero di studenti e metri quadrati per ogni istituto, i dati sui flussi studenteschi dall'interland verso la città.
«Tutte le decisioni future riguardanti le destinazioni scolastiche e le realizzazioni edilizie – conclude Fidanza – verranno prese concordemente dai componenti del tavolo tecnico, sulla base di dati certi e di analisi approfondite».

07/12/2007 11.01