Pace: «tempo scaduto, Del Turco promulghi legge Omnibus»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1495

ABRUZZO. L'ex presidente della Giunta Regionale, Giovanni Pace, ha trasmesso al presidente della Giunta Regionale, Ottaviano Del Turco, una lettera con la quale lo invita a rispettare il limite dei 20 giorni per la promulgazione delle leggi.
L'ex presidente richiama all'ordine il nuovo presidente e gli fa notare che il tempo a sua disposizione è ormai scaduto. Sulla legge Omnibus c'è bisogno di una svolta, i tempi sono maturi.
«Il presidente della Giunta Regionale - afferma Pace – deve promulgare le leggi approvate dal Consiglio Regionale entro 20 giorni da quando gli sono state trasmesse, appunto, per la promulgazione. Questa regola semplice semplice non è derogabile: è stabilita dallo statuto della nostra regione».
Pace ricorda che la cosiddetta legge omnibus è stata licenziata dal consiglio regionale la notte del 3 agosto scorso: «adesso si deve promulgare e se si rifiutasse - aggiunge - farebbe un atto illegittimo ed arrogante, gravido di conseguenze: costituirebbe un precedente capace di far deflagrare in ogni momento conflitti istituzionali tra il legislatore e l'esecutivo».
Pace ammette poi di aver avversato la legge omnibus: «il mio voto è stato contrario. Sarei perciò felice se questa legge venisse abrogata o riformata. Abrogata, presidente, o riformata con le urgenze che dovessero essere individuate. Si dice che nemmeno lei abbia esultato per questo provvedimento
legislativo, e allora la differenza tra la sua contrarietà e la mia sta nel fatto che io ho davvero votato contro e lei non ha nemmeno partecipato al Consiglio Regionale per difendere le sue posizioni».
21/09/2007 13.32