Verticelli:«Non smantelliamol’Arssa ad Avezzano. La potenziamo»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1177

AVEZZANO. La sede di Avezzano dell'Arssa non verrà smantellata anzi, si prevede un'azione di rilancio e potenziamento. A breve, infatti, Avezzano ospiterà anche la Fondazione, ponte di comando nel settore della ricerca.
L'assessore regionale all'agricoltura, Marco Verticelli, ha voluto così smentire le voci che con insistenza, nei giorni scorsi, davano per imminente il depauperamento della sede Arssa nel Fucino.
Oggi, proprio ad Avezzano, si è svolta una conferenza stampa. Erano presenti, oltre all'assessore Verticelli, il direttore generale dell'Arssa, Donatantonio De Falcis, il direttore tecnico Idamo Raglione, il vice presidente del consiglio regionale, Nicola Pisegna Orlando e il consigliere regionale Angelo Di Paolo.
«Non si è mai parlato - ha detto Verticelli - di spostamento o ridimensionamento della sede, anzi. Stiamo avviando un riordino finanziario ed economico. Pensiamo ad un processo di riforma nella ricerca che coinvolgerà Cnr e altri istituti prestigiosi. Intendiamo anche trasformare gli affitti in acquisti come sta avvenendo per alcuni locali della sede di Cepagatti. Il tutto risulterà più vantaggioso per noi acquistandone la proprietà e non pagando più il canone di affitto. Infine, la questione Sadam. E' stato già firmato - ha concluso l'assessore - un protocollo d'intesa che incanala sia il comparto industriale, sia quello agricolo, con un investimento di 120 milioni di euro e il ricorso agli ammortizzatori sociali a salvaguardia delle maestranze».

04/09/2007 14.46