Costi della politica e qualità dei servizi, vigilerà l’Osservatorio provinciale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1149

PESCARA. Costituire un osservatorio dei costi e dell’efficacia della gestione dei servizi pubblici da parte di enti e società pubblichi operanti nel territorio pescarese, presieduto da un consigliere designato dalla conferenza dei capigruppo. La ha deciso il Consiglio provinciale che ieri mattina ha approvato, a maggioranza, la mozione presentata in aula da Aurelio Giammorretti, consigliere del gruppo autonomo della Margherita, col sostegno del resto del centrosinistra.
Contro si sono espressi: Lorenzo Cesarone, consigliere della Margherita definitosi «indipendente e all'opposizione del partito», e i capigruppo Vincenzo Berghella, Forza Italia, Nicola Ricotta, Alleanza nazionale, e Fabrizio Rapposelli, Pescara Futura.
Sandro Di Minco, capogruppo di Rifondazione comunista, invece, è uscito dall'aula e non ha partecipato al voto.
La scelta di Cesarone e Di Minco è la conseguenza della bocciatura (con 5 “si”, dello stesso Di Minco, Cesarone, Berghella, Rapposelli e Ricotta, 10 “no” da parte della maggioranza e l'astensione di Renzo Gallerati della Margherita) della prima versione della mozione cui è stato dato il via libera. Nel documento, che era stato presentata a firma proprio di Casarone e Di Minco, si chiedeva l'invio di una nota formale al presidente dell'Ato e a quello dell'Aca, per l'istituzione di un Osservatorio provinciale contro i costi eccessivi della politica, gli sprechi e i disservizi.

STELLA MARIS, STANZIATI ALTRI 400MILA EURO PER LA RISTRUTTURAZIONE

I lavori di consolidamento dell'edificio della Stella Maris di Montesilvano, condotti dall'impresa edile “Gabriele Gaspari srl” di Ascoli Piceno, proseguiranno fino al 31 dicembre prossimo utilizzando i 400mila euro stanziati dalla Provincia.
E' l'altra decisione del Consiglio provinciale che ha approvato, a maggioranza, la variazione al piano triennale 2007-2009 delle opere pubbliche.
Contro s'è espresso solo Vincenzo Berghella, capogruppo di Forza Italia, mentre Nicola Ricotta, capogruppo di Alleanza nazionale, s'è astenuto.
Dall'inizio del 2008, invece, la ristrutturazione del fabbricato di impianto futurista che in passato ha ospitato colonie marine, continueranno fino al completamento attingendo al mutuo già previsto dall'ente nel bilancio di gestione per l'anno prossimo.
Con la cifra prevista, la spesa complessiva per la riqualificazione della costruzione con la caratteristica forma ad aeroplano è di 2 milioni e 200mila euro.
Con la sola astensione di Berghella, è passata poi anche la variazione al piano triennale delle opere puibbliche che consentirà la realizzazione della bretella di collegamento tra la strada provinciale che collega Santa Teresa di Spoltore e Pianella alla ex statale 602.
L'importo dell'opera è di 290 mila euro -come illustrato da Giuseppe De Dominicis, presidente della Provincia- di cui 105mila messi a disposizione dal Comune di Spoltore e 185mila a carico dell'amministrazione di Palazzo dei Marmi attraverso un mutuo.


POLIZIA STRADALE A PENNE, “NO” DEL CONSIGLIO PROVINCIALE ALLA CHIUSURA DELLA SEDE

Sostenere il sindaco di Penne, Donato Di Marcoberardino, nella richiesta al ministero dell'Interno di non sopprimere la sede del distaccamento della Polizia stradale, come previsto invece dal piano di razionalizzazione delle spese.
E' la decisione presa dall'assemblea presieduta da Filippo Pasquali approvando a maggioranza la mozione presentata da Enzo Di Simone, consigliere dei Democratici di sinistra. Solo Vincenzo Berghella, capogruppo di Forza Italia, ha votato contro.
Anche in questo caso, a maggioranza, è stato dato il via libera all'atto d'indirizzo portato in aula sempre da Di Simone, in cui il diessino ha proposto alla Provincia di adottare un regolamento per l'affidamento della manutenzione del verde delle rotatorie stradali facendo ricorso a sponsorizzazione da parte di privati. Il primo impegno evidenziato, da rispettare entro due mesi, sarà la sistemazione delle due rotatorie presenti a Cappelle sul Tavo.
L'approvazione del rendiconto d'esercizio 2006 e del bilancio 2007 dell'Istituto di ricerca ed interventi socio educativi (Iris), altro punto previsto all'ordine del giorno, sarà invece affrontato questa mattina (alle 10,30, ancora nella sala dei Marmi), come prosieguo dei lavori della riunione di oggi che è stata sospesa.

19/07/2007