Rumeni a Pescara, D'Alfonso: «miglioriamo la qualità della loro vita»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1324

PESCARA. Nei giorni scorsi il sindaco Luciano D'Alfonso, ha incontrato a Roma l'Ambasciatore della Romania, Cristian Colteanu. All'incontro ha partecipato anche una delegazione dei residenti di piazza Santa Caterina da Siena.
Nel corso della riunione il sindaco D'Alfonso ha esposto all'Ambasciatore i dettagli di un progetto relativo alla migliore integrazione dei cittadini rumeni nel sistema territoriale di Pescara.
Su questo tema si era svolto lo scorso 18 giugno, presso la Prefettura di Pescara, un incontro del sindaco con il prefetto, il presidente della Provincia, e i vice presidenti delle Comunità Montane Vestina e della Majella Morrone. In quella occasione D'Alfonso aveva proposto che le famiglie rumene che incontrano difficoltà nell'integrazione nel tessuto cittadino pescarese, possano essere ospitate, anche per soddisfare il bisogno di forza lavoro nei settori dell'agricoltura e della pastorizia, presso i comuni delle due comunità montane, per un massimo di due-tre famiglie per singolo comune, per assicurare loro un alloggio e di favorire opportunità di occupazione attraverso un progetto d'intesa con i Ministeri dell'Interno, della Solidarietà e della Famiglia, con il Comune di Pescara, la Prefettura di Pescara, la Provincia e le Comunità Montane.
L'ambasciatore Colteanu si è dichiarato molto interessato a questo progetto, ed ha comunicato che entro la fine del mese di luglio si recherà in visita ufficiale a Pescara per un incontro pubblico con la comunità rumena presente in città finalizzato, appunto, alla sua migliore integrazione nel sistema cittadino.



13/07/2007 8.01