Termovalorizzatore: «solo sciacallaggio politico. Serve soluzione al problema»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1130

CHIETI. «Lottare tutti insieme per scongiurare l'apertura del termovalorizzatore di Chieti». A chiederlo Roberto Di Monte di www.chietiscalo.it. Ma mettere d'accordo tutti e far convogliare tutte le forze nella protesta, adesso, sembra un'impresa assai ardua.
«In questo momento», spiega Di Monte, «gettare benzina sul fuoco non serve a nessuno e tanto meno è utile ed opportuno cavalcare la protesta portata avanti da altri. E' assurdo che i partiti d'opposizione si facciano avanti adesso quando sono stati in silenzio per due anni. La Base crea le condizioni per una decisa azione di protesta e loro vogliono prendersi i meriti».
Di Monte parla anche di «sciacallaggio politico», della destra come della sinistra. «Quello che è necessario adesso», continua, «è un clima di collaborazione e non di divisione. La Dc richiama l'amministrazione comunale alle proprie responsabilità, dimenticando che la discarica esiste in Casoni da oltre 20 anni, in piena epoca DC; la De Matteo invece rimpalla le responsabilità fra la Giunta Cucullo che ha autorizzato il trattamento dei rifiuti in Casoni e quella attuale che a dire il vero non ha fatto proprio nulla. Se continuiamo a scaricare le colpe su questa o quella Giunta dovremo tornare inevitabilmente indietro di anni per cercare chi è colui che ha stabilito che in Casoni dovesse esserci una discarica».
Mercoledì 11 luglio ci sarà un corteo di protesta organizzato da La Base in collaborazione con l'associazione Scalo Sud e con l'associazione Il Casone, che partirà dal piazzale antistante lo Stadio Angelini per arrivare a piazzale Marconi, dove ci sarà un incontro con la cittadinanza per spiegare i motivi della protesta.
«Manifestare fianco a fianco con gli avversari politici non è un peccato mortale», sottolinea Di Monte, «qui c'è in gioco la salute dei cittadini e l'unione fa la forza, è l'unico modo per arrivare a scongiurare il pericolo»


06/07/2007 9.36